Culmine, numero 30

Posted in informalidad | Tagged , | Commenti disabilitati

(es-it) Célula anárquica por la solidaridad revolucionaria, FAI/FRI Bolivia -Sobre los ultimos hechos ocurridos en Bolivia

¿Tendrán algo decencia para, por lo menos, sentir un poco de asco cada mañana cuando se miran la cara frente al espejo? ¿Tendrán algo de sangre corriéndoles por dentro del cuerpo que les permita sentir, aunque sea, un mínimo de vergüenza ante la bajeza e infamia de las delaciones cometidas?

En las últimas acciones de ataque que realizamos pusimos especial énfasis en reivindicar la memoria y la experiencia histórica de la lucha contra el poder, conocer las historias colmadas de consecuencia y dignidad de hombres y mujeres irreductibles que lucharon fieles a sus convicciones hasta morir, aprender de la valentía, del coraje, de los errores y de las pequeñas victorias, pero la lucha contra el poder está repleta también de bajezas, cobardías y traiciones que no podemos olvidar.

Continue reading

Posted in informalidad, presxs | Tagged , , , , | 3 Comments

Milano, 5 giugno – Cartoline da San Vittore

Posted in General | Commenti disabilitati

«Pronti ad azioni da jihad» Il rapporto dei carabinieri sugli anarchici

fonte: stampa di regime, 05 giugno 2012

I carabinieri: “schemi tipici del terrorismo confessionale”

Ci sono nuovi e inquietanti segnali di fermento che arrivano dalla galassia eversiva. A rilanciare i timori già espressi da altri vertici degli apparati della sicurezza è il comandante generale dell’Arma Leonardo Gallitelli. Parla agli allievi e rilancia l’analisi che aveva già formulato di fronte al Comitato parlamentare sui servizi segreti dopo il ferimento di Roberto Adinolfi, l’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare colpito a Genova il 7 maggio scorso.

«I gruppi anarcoinsurrezionalisti — avverte — potrebbero compiere nuove azioni “informali” seguendo uno schema tipico del terrorismo di matrice confessionale che proprio in meccanismi informali e spontanei trova ispirazione per i propri attacchi contro gli obiettivi della jihad».

Continue reading

Posted in informalidad, repressione | Tagged , , | Commenti disabilitati

Grecia – Manifesto solidale con la CCF e con i compagni accusati nello stesso caso

da en.contrainfo

trad. ParoleArmate

IL CASO DELLA COSPIRAZIONE DELLE CELLULE DI FUOCO

Continue reading

Posted in presxs | Tagged | Commenti disabilitati

Grecia – Manifesto solidale con Tortuga

fonte: en.contrainfo

trad. ParoleArmate

Lo Stato è l’unico terrorista

LIBERTA’ per il combattente anarchico Luciano Pitronello,

prigioniero nelle segrete dello stato cileno

Cellula di propaganda anarchica

per la solidarietà incendiaria internazionale

Posted in presxs | Tagged | Commenti disabilitati

Rilasciata la compagna anarchica Stella Antoniou

fonte en.contrainfo

Lunedì, 4 giugno, Stella Antoniou è stata rilasciata dal carcere femminile di Koridallos per aver raggiunto i 18 mesi di carcerazione preventiva. Tuttavia, le sono state imposte delle restrizioni (come già avvenuto con Takis Masouras e Nina Karakatsani) per via della recente ondata di nuovi procedimenti giudiziari contro molti dei nostri compagni, in relazione ai 250 attacchi imputati alla CCF.
Libertà immediata per tutti i prigionieri dello Stato!

Posted in presxs | Tagged , , , | 2 Comments

Albany (NY) – Sabotati 16 bancomat e 3 banche

da waronsociety

trad. ParoleArmate

Nella tarda notte del 2 giugno un gruppo di giovani anarchici ha distrutto 16 bancomat e 5 telecamere di sorveglianza. Sono stati sigillati gli ingressi di tre banche e lasciate scritte antistato e anticapitaliste in tutto il centro. Abbiamo distrutto i bancomat riempiendo tutte le cavità con la schiuma espansa e la vernice per lo schermo e le telecamere nascoste. Le videocamere di sicurezza sono state staccate dai lampioni e distrutte.

Ciò è stato fatto in solidarietà a tutti i prigionieri politici, tutti accusati falsamente in casi trappola. La nostra speranza è che questo momento crescente dagli ultimi incendi e distruzioni continui, attacco! E’ cosi facile… Radunate i vostri gruppi di affinità e attaccate! Siate la crisi, fermate il flusso del capitale!

Amore per i ribelli della costa est e di New York/Albany

Che la nostra gente si muova!

ATTACCO!

Posted in azioni dirette | Tagged | Commenti disabilitati

I e le della Federazione Anarchica Italiana: “Della lotta armata e di alcuni imbecilli”

fonte: http://italy.indymedia.org/n/6470/04-06-12/della-lotta-armata-e-alcuni-imbecilli

Nel nostro paese la situazione politica e sociale mostra chiari segni di un’involuzione autoritaria su scala globale. Continue reading

Posted in informalidad | Tagged , , | Commenti disabilitati

Chernigov, Ucraina – Bombardati forni crematori utilizzati per incenerire i corpi di cani randagi

da actforfree

trad. orizzontelibertario

Verrà il giorno in cui gli uomini giudicheranno l’uccisione di un animale come essi giudicano oggi quella di un uomo.

Verrà un tempo in cui condanneremo il fatto di nutrirsi di animali comeoggi condanniamo quello di nutrirsi di nostri simili.”

Leonardo da Vinci

Il modo in cui trattiamo gli altri animali dimostra in che misura siamo esseri umani. Senza gli animali non ci sarà l’umanità. In un mondo privo di vita animale e vegetale, la vita umana costerà meno di niente.

Così il 9 maggio, ci siamo avvicinati ad un luogo utilizzato come discarica per rifiuti solidi. Il nostro obiettivo era la società incaricata, della cattura e dello smaltimento di animali randagi, le gabbie con i cani randagi catturati, i forni crematori e l’ufficio aziendale. Vale la pena ricordare che l’ufficio aziendale sfoggiava un cartello che diceva “Veterinario”. Servizio di assistenza animale nel mezzo del mucchio di spazzatura – un paradosso della civiltà. I servizi di cura degli animali dovrebbe lavorare per il bene degli animali, non per le autorità comunali.

Continue reading

Posted in azioni dirette | Tagged , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Se ha ganado una batalla, pero la guerra continúa.

Reflexiones sobre las absoluciones en el “Caso Bombas” y a un año de lo ocurrido con el compañero Luciano Pitronello.

(Por: Sin Banderas Ni Fronteras)  

Estamos muy conscientes de que esto es una guerra, compuesta por muchas pequeñas e infinitas batallas.”

(Palabras de algunos anarquistas de USA, llamado a solidarizar con los anarquistas torturados por policias tras una manifestacion en Chicago en Mayo de 2012.)

Sin duda alguna nos embarga la alegría por la absolución de los compañeros del “Caso Bombas”. Es una alegría que queremos compartir con todos sus cercanos, con quienes nunca les abandonaron y quienes agitaron permanentemente incluso cuando nadie quería escuchar lo que estaba claro desde un comienzo: que este era un caso de venganza y persecución política contra compañeros pertenecientes a entornos de lucha anticapitalistas y antiautoritarios.

Sin duda que hoy nos burlamos llenos de alegría y odio perpetuo hacia el enemigo. Después de haber obligado a los compañeros a estar durante 6 meses sentados en el banquillos de los acusados, después de haberlos mantenido  casi un año en prisiones de máximo castigo y habiendo hecho una huelga de hambre de más de 60 días, los últimos acusados  del mediático “Caso Bombas” han sido absueltos de todos los cargos imputados por la fiscalía.

Continue reading

Posted in 14 de agosto, informalidad, mauri, repressione | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati

Grecia – Libertà immediata per Andrzej Mazurek

da 325

trad. ParoleArmate

Alla fine dello scorso anno abbiamo ricevuto notizie sulla condizione di Andrzej Mazurek, un polacco imprigionato a Dicembre 2008 e tutt’ora prigioniero dello stato greco. I compagni a lui vicini hanno già descritto la sua situazione, ma in modo frammentario e ambiguo. Grazie agli anarchici greci siamo riusciti a contattare lui stesso e a chiedergli le circostanze che hanno portato al suo arresto e imprigionamento.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , | Commenti disabilitati

A un Año de tu Accidente, Seguimos en Pie de Guerra por la Libertad del Tortuga.

extraído de:  negratortuguitalakalle

Nota: Rectificamos la información del juicio de Luciano que se fijo para el 20 de Julio, en el 4° Tribunal Oral, Hacemos un llamado a lxs compañerxs a seguir apoyando a nuestro hermano en esta lucha que no acaba, ningun guerrerx esta solo, la solidaridad es más que una consigna abstracta, es la materializacion de la acción. Luciano Pitronello A La CALLE!!!

Enviado al mail.
Como olvidar el estruendoso sonido de aquella madrugada del 1° de Junio que repercutió en el corazón de lxs incontroladxs rebeldes que muchas veces saboreaban esa música destellante de la explosión, y que ahora con amargura recibíamos la noticia, inundándonos de sofocantes sentimientos de amor y odio que no se hacían esperar. Ese mismo día donde los arrogantes y cínicos aparecieron por montón, mientras unos tantos otros se arrepentían de un decepcionante encuentro anterior con tu persona, el cual de una u otra manera quisieron borrar.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged | Commenti disabilitati

(es-it) A lxs compañerxs insurrectxs: Informe sobre lo acontecido en Bolivia los últimos días

por Unas noctilucas descarriadas FAI/FRI

El siguiente escrito ha surgido de la necesidad de hacer saber a lxs compañerxs de la lucha insurreccional de todas partes del mundo lo ocurrido, desmarcándonos de la solidaridad manifestaba hasta el momento, que han sido, junto con la prensa, los únicos medios para informarse de la situación. Nos referimos a los escritos de colectivos, individualidades del territorio boliviano que se han manifestado al respecto (recopilación: http://vivalaanarquia) que ante lo sucedido han recurrido a protestar y abogar por el "derecho a la libre expresión" ilógicamente ya que es un accionar ilegal el que se está buscando condenar, afirmando que los cuatro detenidos son inocentes cuando es conocido que uno de ellos no acepta esa calificación, y otros reclamos similares. Por nuestra parte nos interesa ampliar, a medida de nuestras posibilidades, la información que está circulando en la web, sin ninguna intención de identificar a nadie como inocente o culpable, mucho menos victimizar, ni denunciar, reclamar, repudiar o protestar respecto al "accionar represivo del estado boliviano", ya que ninguna de estas nociones se corresponde con nuestros principios anárquicos.
Desde algunos textos se ha estado saludando/solidarizando con Renato y Vico que no son más que colaboradores de la policía, con Nina que pide ayuda y justicia y con Henry quien de lo único que tenemos conocimiento es de lo referido en la prensa respecto a que dijo que se mostraran los explosivos dado que en la mesa de lo incautado solo habían “telas”, que pensar diferente no sería un crimen, y que el gobierno es el terrorista al usar la situación para atemorizar a la gente, mas nuestra suposición de que es el único detenido que no se ha declarado inocente. Entonces, pretendemos dar a conocer alguna información que será importante tomar en cuenta al momento de solidarizar.

Continue reading

Posted in mauri, presxs | Tagged , , , , , | 1 Comment

$hile – Solidaridad / David a la calle!

El miercoles 30 de mayo colgamos un lienzo y tiramos panfletos afuera de la embajada de Uruguay en $hile en solidaridad con el compañero David quien se encuentra secuestrado por el Estado Uruguayo tras ser acusado de agredir a un taxista por trabajar un 1ero de mayo.

Una ves más el Estado arremete contra quienes alteran el orden social y no se dejan someter.

DAVID A LA CALLE AHORA!!!

NI UN PRESO/A ESTÁ SOLO/A!!!

ABAJO LAS CARCELES DEL MUNDO!!!!

Posted in azioni dirette, presxs | Tagged | Commenti disabilitati

Atene – Iniziativa solidale con Olga Ikonomidou

da actforfree

trad. ParoleArmate

L’abolizione della prigione è ciò per cui lottiamo, visto che il sistema penitenziario è finalizzato ad isolare e sterminare le persone. Anche secondo le loro leggi, ogni isolamento di un detenuto dalla normale popolazione carceraria non può superare i 10 giorni. Ma Olga è in isolamento disciplinare dal 4 maggio 2012, punita per aver difeso la propria dignità e per essersi opposta ad una perquisizione corporale. Va detto che, dopo essersi spogliate, le donne sono obbligate ad abbassarsi cosicché le guardie possano guardare nelle loro parti intime (per presunti controlli antidroga).

Solidarietà all’anarchica Olga Ikonomidou, membro della O.R. Cospirazione delle Cellule di Fuoco, in isolamento presso la prigione femminile di Diavata a causa del suo rifiuto di sottoporsi all’umiliante pratica della perquisizione corporale.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , | 2 Comments

(es-it) Carta de Olga Ikonomidou desde la celda de aislamiento

recibimos y difundimos:

Compañera anarquista de la CCF Olga Ikonomidou desde 4 de mayo se encuentra encerrada en la celda de aislamiento de la cárcel de Diavata cerca de Tesalónica. La siguiente es la breve carta que sacó ayer (en griego aquí:athens.indymedia.org):

En este momento estoy escribiendo estas pocas líneas desde el aislamiento. 30 días del aislamiento es el precio de mi rechazo a vender mi dignidad, por 5 minutos obedeciendo al humillación del cacheo.
Sigo sin arrepentirme de mi decisión. No voy a regalar ni un segundo de compromiso a lxs carcelerxs. No voy a cambiar mis negaciones y opciones por el “calor del hogar” de una celda normal ni por la “libertad” de poder salir al patio junto al resto de la población carcelaria.
No busco de convertirme en una presa normal y “de estadística” más, una que,como una perra, se pone de pie sobre sus patas traseras frente a lxs de servicio penitenciario, una que cumple su condena “tranquilamente”, una que viaja en las alucinaciones de las pastillas estupefacientes o una que siendo presa “vieja” se pone chula frente a las nuevas.
Continue reading

Posted in presxs | Tagged , , , , , , , | Commenti disabilitati

Verdetto del caso bombas: tutti assolti!

liberamente tratto da solidaridadporlxspresxs

Venerdì, 1 giugno 2012, è stato letto il verdetto contro i 6 imputati per il Caso Bombas. Dopo 6 mesi di udienze, in quello che è divenuto il processo più lungo della storia inquisitoriale cilena, il tribunale ha sentenziato quanto segue:

- I delirante colloboratore di giustizia, l’infame Gustavo Fuentes Aliaga:la sua testimonianza in cui si è autoaccusato ed ha fatto il nome di altri compagni è stata considerata extra-giudiziaria, in quanto è avvenuta in assenza di un avvocato di difesa. Di conseguenza, la testimonianza dell’infame non è stata presa in considerazione dai giudici. Assolto, anche se resta in carcere perché condannato per aver pugnalato la sua compagna.

Francisco Solar Domínguez: Accusato proprio dalla testimonianza dell’infame. Il verdetto ha stabilito che “l’innumerevole documentazione apportata non permette di collegare l’imputato con gli episodi in esame”. Assolto.

Mónica Caballero Sepúlveda:C’è un’incongruenza tra le accuse contro di lei e la documentazione legata al “piano criminale dell’assocazione”. Le presunte prove raccolte contro di lei sono risultate inconcludenti. Assolta.

Felipe Guerra Guajardo: Accusato d’aver accompagnato Mauricio Morales, la notte del 22 maggio 2009. Secondo il verdetto: contro l’imputato ci sono solo delle speculazioni investigative, non suffragate da prove. Assolto.

Omar Hermosilla Marín e Carlos Riveros Luttgue: Le prove tese a dimostrare il finanziamento illecito di una associazione che non esiste sono esigue e impertinenti. Assolti.

Al termine della lettura della sentenza, tutti i presenti si sono abbracciati ed hanno applaudito. Insultati la stampa presente, l’infame ed i magistrati, che son dovuti uscire da una porta di servizio.

La lettura per esteso della sentenza avverrà il 2 agosto 2012, e a partire da quella data la procura avrà 10 giorni di tempo per ricorrere eventualmente in appello.

Posted in 14 de agosto, mauri | Tagged , , , , , , | Commenti disabilitati

FAI – E’ lecito ferire o uccidere… ?

In una cronologia delle azioni della Federazione Anarchica Informale, pubblicata da “la Stampa” del 24 maggio 2012 (in pdf), viene citato il compagno Gabriel Pombo da Silva. In pratica, il giornalista insinua che l’avallo ad “alzare il tiro” (termine sbirresco) sia venuto dopo la richiesta di un parere al nostro compagno, prigioniero nelle carceri tedesche.

Ricostruzione ridicola e stupida. I pennivendoli, gli analisti e gli inquirenti mentono alla grande nella fabbricazione di tali ricostruzioni. Un anarchico, dal più pacifista al più violento, non ha bisogno di chiedere a nessuno cosa fare, come agire. La balla degli anarchici che solo adesso sarebbero capaci di uccidere è clamorosa. Gaetano Bresci, Renzo Novatore, Severino Di Giovanni…, potremmo andare avanti per centinaia di pagine, cosa hanno fatto?

La vera ragione di queste false ricostruzioni è quella di preparare il terreno alla prossima grande retata repressiva a livello internazionale, colpendo in particolare i nostri compagni prigionieri nelle carceri europee. Non è un caso che proprio in questo periodo Gabriel non riesca più a contattare i compagni italiani.

Un forte abbraccio solidale a Gabriel!

Culmine, 03 giugno 2012

_____________________________________________________

dalla cronologia de “la Stampa”:

2006-2010
Primi ferimenti. Si alza il tiro: si può uccidere?
Gli ordigni si fanno sempre più potenti e ci sono i primi ferimenti.
Nel 2005 una vigilessa di Torino, nel 2006 tocca al direttore di Torino Cronaca, nel 2010 a un postino a Milano. A Natale 2006 un gruppo
FAI contatta in carcere l’anarchico Gabriel Pombo da Silva e gli domanda: è lecito ferire o uccidere? Risposta: “E’ più una questione sul metodo tecnico utilizzato (il pacco esplosivo) che di metodologia (l’attacco armato) di per sé…”. Il tiro s’è alzato.
____________________
fonte: http://www.ilghirlandaio.com/ftp/telpress/2012052401937802543.PDF

Posted in informalidad | Tagged , , , , | Commenti disabilitati

Afiche solidario con el compañero Luciano Pitronello

Posted in presxs | Tagged , | Commenti disabilitati

(es-it) Santa Rosa Leleque: ¡No habrá desalojo!

01 de junio de 2012
COMUNICADO LOF SANTA ROSA- LELEQUE
Mary mary pu peñi, pu lamien y a la sociedad en general
Juntos a los newenes de las mahuizas, de la pirren, del viento, y de todos nuestros hermanos mapuches, y compañeros no mapuche que nos visitan y nos dan fuerzas día a día.
Continue reading

Posted in repressione | Tagged , | Commenti disabilitati

Bristol – Nuovi sabotaggi e attacchi

da 325

trad. ParoleArmate

Bristol ha una forte storia e un presente di distruzione di cartelli pubblicitari, e un ammontare di cartelloni tirati giù intorno a Bristol. Nelle ultime settimane abbiamo dato un contributo facendo tre attacchi contro l’industria pubblicitaria.

Abbiamo bruciato un furgone di Clear Channel (una delle più grandi compagnie di pubblicità) a Staple Hill dando fuoco alla parte anteriore e causando l’incendio del motore.

Continue reading

Posted in azioni dirette | Tagged , | Commenti disabilitati

Bay Area (California) – Sabotati 24 bancomat in solidarietà ai ribelli di St. Louis e ai compagni repressi nel Midwest

da waronsociety

trad. ParoleArmate

Nelle prime ore del 1 giugno, abbiamo realizzato diversi sabotaggi in solidarietà ai nostri amici e compagni nel Midwest.

Nello specifico, abbiamo attaccato telecamere di sorveglianza a San Francisco, Oakland e Berkeley. In tutti, 24 bancomat sabotati oltre alle telecamere. Abbiamo attaccato i bancomat perché sono la perfetta piccola rappresentazione di tutto ciò che odiamo di questa società: capitale, sorveglianza, controllo, automazione, economia.

Continue reading

Posted in azioni dirette | Tagged | Commenti disabilitati

VEREDICTO EN EL CASO BOMBAS: TOD@S ABSUELT@S!!!

por solidaridadporlxspresxs

Viernes 1 de Junio del 2012 a las 11:00Hrs comienza a leer el veredicto respecto a los 6 acusados en el Caso Bombas. En una sala atestada de periodistas, altos cargos de la fiscalia pero también repleta de compañer@s, familiares y amigos (alrededor de 80 aprox) se realizo la lectura del veredicto en un tenso y expectante ambiente

Continue reading

Posted in 14 de agosto, mauri | Tagged , , , , , , , | Commenti disabilitati

Oars Bolivia -A la opinión pública sobre los atentados terroristas a cajeros automáticos

Culmine non condivide quanto espresso dal presente comunicato, simile nei contenuti a quelli della federazione anarchica italiana o della federazione dei comunisti anarchici italiani. Tuttavia ci sembra interessante diffonderlo, in modo che si riesca a capire cosa sta accadendo in Bolivia, con la repressione che ha colpito il locale movimento anarchico. Allo stesso tempo, pur non credendo alle versioni fornite dalla stampa di regime, riteniamo che in qualche maniera il movimento anarchico boliviano debba chiarire quanto prima quel che stanno sostenendo i 2 p.m. che stanno seguendo il caso: ovvero che i due che hanno ottenuto i domiciliari avrebbero fornito dei nomi di contatti durante gli interrogatori (come affermato da una p.m. nel video linkato):

link + video: http://eju.tv/

* * * *

extraído de: oarsbolivia

Estimados hermanos y hermanas, compañeros, luchadores revolucionarios que buscan una mejor sociedad, pueblo en general:

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , , | 4 Comments

Nature – Anarchists attack science

In un lungo articolo di Nature, del 31 maggio 2012, si mettono insieme diversi attacchi ai danni di personaggi (o strutture) legati alla scienza nucleare e nanotecnologica: dall’azione rivendicata dal Nucleo Olga FAI-FRI al tentato sabotaggio della IBM di Zurigo, dal pacco bomba contro Swissnuclear ad Olten alle azioni contro la nanotecnologia in Messico rivendicate dalle Its. Menzionata anche l’azione di Bristol, rivendicata dalla FAI-informale contro la tecnologia della difesa.

A supporto dei timori degli scienziati viene anche fornito il link della relazione dei servizi segreti svizzeri, aggiornata al 2012, sui pericoli terroristici, con una particolare attenzione agli informali italiani, oltre alle solite cose che da decenni scrivono contro Marco Camenisch. Il link è il seguente:

http://www.vbs.admin.ch

Mentre l’articolo di Nature è su:

http://www.nature.com/news/anarchists-attack-science-1.10729

Posted in informalidad | Tagged , , , , | Commenti disabilitati

(es-it) Catalunya – Brote de violencia contra CDC

fuente: acciones traducidas de la publicación http://www.naciodigital.cat/ (diario nacionalista independentista catalán).

Nota del traductor: Estas acciones se dan en el contexto de un incremento de la política represora policial-judicial en Catalunya en los últimos meses, especialmente tras la huelga general del 29. Varios detenidxs fueron enviadxs a prisión, otrxs tantxs cumplirán medidas restrictivas, las acusaciones se han aumentado deliberadamente (llevando al límite las interpretaciones de la ley) y se ha presionado a los jueces desde el gobierno. Además se abrió una web de delación ciudadana y se está endureciendo, otra vez más, el código penal para aumentar penas por desobediencia a la autoridad, bloqueos, encapucharse, cadena perpetua para 'peligrosxs', etc.

Continue reading

Posted in azioni dirette, presxs | Tagged , | Commenti disabilitati

Por los compañeros arrestados en Bolivia acusados de atacar al poder con artefactos explosivos.

Solidaridad revolucionaria internacional, activa y combativa.

(por: Sin Banderas Ni Fronteras)

La dinámica es conocida: radicalización de la lucha por medio de la acción directa contra símbolos y estructuras del poder, artefactos explosivos que detonan en cajeros automáticos, enclaves capitalistas y cerca de cuarteles militares. No es narco terrorismo, no son vanguardias armadas izquierdistas, son compañeros antiautoritarios que asumiendo una posición ofensiva en medio del conflicto social, deciden atacar directamente al enemigo, manifestándose contra la dominación local y solidarizándose con los reprimidos en otras tierras.

El operativo represivo es conocido:. Para fingir omnipotencia, el Estado inicia una cacería contra individuos conocidos por su vida rebelde, anárquica y contraria al orden social.  Allanamientos masivos y detenciones se desarrollan con amplia cobertura mediática.

La teoría del poder es la misma: los detenidos pertenecen a una organización terrorista de carácter anarquista, tienen nexos internacionales y difunden sus “documentos organizacionales” a través de páginas web.

Continue reading

Posted in informalidad, presxs | Tagged , , , , | Commenti disabilitati

Grecia – Lettera del prigioniero S. M.

da en.contrainfo

trad. ParoleArmate

Non mi interessa se adesso sono prigioniero perché ho affrontato un processo giusto o no, o perché le mie accuse sono state fabbricate in un dipartimento della polizia greca; neanche se alcuni mass media, come zougla, espresso, e altri, si sono affrettati per le loro edizioni scrivendo infatti ciò che i poliziotti gli hanno detto senza dare concretezza alle loro dichiarazioni. Continue reading

Posted in presxs | Tagged | Commenti disabilitati

Atlanta – Attaccata caserma di polizia

da waronsociety

trad. ParoleArmate

Stanotte abbiamo distrutto alcune vetrine della caserma Little 5 Points e ora potete farlo anche voi.

Come è stato detto altrove, gli attacchi alle caserme sono caldi in questa estate 2012.

In solidarietà a:

I ribelli di St. Louis

Cameron Maddox

The Lollipop Bandit

Gli arrestati del caso NATO e le vittime della trappola del FBI

Ariston Waiters (che sarà vendicato)

Chiunque abbia appiccato il fuoco stasera nel mezzo di Woodruff Park.

Attaccare è facile.

Posted in azioni dirette, presxs | Tagged , | Commenti disabilitati