Salonicco – Rami Syrianos condannato a 8 anni e 8 mesi

da actforfree.nostate.net

trad. ParoleArmate

Oggi 28 maggio 2012 è terminato il processo a Rami, con una condanna finale di 8 anni e 8 mesi. Gli è stata riconosciuta l’attenuante di essere incensurato.

Inoltre il compagno Kleomenis Savvanidis è stato prosciolto da ogni accusa.

Posted in presxs | Tagged , | 2 Comments

ritrovamento microspie a casa

i soliti spioni hanno provveduto a danneggiarci la serratura di casa e rovinarci il frigorifero incollandogli le loro orecchie elettroniche, di questi tempi non ci stupiamo, non sappiamo se si tratti di vecchie o nuove indagini, rimane il solito augurio di ficcarsi i loro arnesi su per il culo,

sempre per l’ anarchia, anna alfredo

Posted in repressione | Tagged , | Commenti disabilitati su ritrovamento microspie a casa

Caso Bombas – Firmas y dictados ¿Quién firma, quien dicta?

por  solidaridadporlxspresxs

Aun cuando ya hayamos informado en su momento respecto a la falsificación de firmas en peritajes del proceso y del grosero “dictado” por parte del Fiscal Jacir de la declaración del delirante colaborador, con el inminente fin del juicio se ha filtrado a la prensa estos hechos con audios y declaraciones mostrando nuevamente la desesperación por parte de la fiscalia al tratar de armar y fabricar un caso jurídico/político.

Continue reading

Posted in 14 de agosto | Tagged | Commenti disabilitati su Caso Bombas – Firmas y dictados ¿Quién firma, quien dicta?

FAI -Intervista al libraio dell’Utopia: “ Noi le cose le abbiamo fatte, le facciamo e continueremo a farle sempre alla luce del sole”

fonte: qn.quotidiano.net

«È TUTTO un altro mondo: è inutile dire che noi non c’entriamo nulla con loro».

Continue reading

Posted in informalidad | Tagged , | Commenti disabilitati su FAI -Intervista al libraio dell’Utopia: “ Noi le cose le abbiamo fatte, le facciamo e continueremo a farle sempre alla luce del sole”

Turchia – Lettera aperta di 9 prigionieri anarchici arrestati il 14 Maggio 2012 in seguito alle azioni del Primo Maggio

da actforfree

trad. informa-azione

Come sapete, ci sono stati attacchi contro alcune banche e compagnie intorno a Mecidiyekoy-Sisli ad opera di alcuni anarchici presenti nel blocco anarchico il 1 Maggio 2012. Noi siamo 9 dei 60 arrestati dalla polizia. Noi siamo 9 prigionieri anarchici arrestati per decisione della nona corte criminale e imprigionati a Metris – Type T e stiamo scrivendo questa lettera.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , | Commenti disabilitati su Turchia – Lettera aperta di 9 prigionieri anarchici arrestati il 14 Maggio 2012 in seguito alle azioni del Primo Maggio

Grecia – Prosciolti i compagni M. Economou e A. Kossivas per il caso Shimatari

da actforfree

trad. ParoleArmate

I compagni Maria Economou e Alexandros Kosivvas sono stati prosciolti per il caso Shimatari che era basato sulla confusa testimonianza di un falso testimone.

Tale persecuzione è tra le altre dozzine a carico di individui in lotta, anarchici e combattenti prigionieri. Essa è parte di speciali corti marziali passate e presenti, parte di condanne pesanti che vengono stabilite da questi tribunali. Il loro fine è l’annichilimento politico e sociale. Dunque contrattacchiamo.

La solidarietà ai prigionieri politici significa l’intensificazione della lotta radicale dei dissidenti.

LIBERTA’ PER TUTTI NOI

Con amicizia e militanza,

Alexandros Kossyvas

Posted in presxs | Tagged , | 1 Comment

Salonicco – Aggiornamento sulla situazione giudiziario del compagno anarchico Babis Tslianidis

da actforfree

trad. ParoleArmate

E’ stata fissata presso il tribunale di Salonicco al 18 luglio l’udienza del processo a Babis Tslianidis in merito al caso della rapina al dipartimento economico di AHEPA, basato su un campione DNA trovato nella zona.

Il compagno, il 16 novembre, senza saperne il motivo, è stato chiamato a testimoniare presso il dipartimento delle indagini del tribunale di Salonicco.

NESSUN COMPAGNO E’ SOLO NELLE MANI DELLO STATO

RABBIA E CONSAPEVOLEZZA

Posted in azioni dirette | Tagged | 1 Comment

Salonicco – Rivendicato attacco incendiario contro succursale bancaria

da es.contrainfo

trad. ParoleArmate

Lunedì mattina, 21 maggio, abbiamo collocato un dispositivo incendiario in una succursale bancaria in Papandreou av. nel quartiere di Neapoli. Abbiamo designato questo manipolo di ladroni come nostro obiettivo perché, oltre al loro ruolo di magnacci del sistema e ultimamente di parassiti, vogliamo essere solidali con l’anarchico Rami Syrianos accusato di un esproprio durante un’asta ODDY.

Continue reading

Posted in azioni dirette | Tagged , , | Commenti disabilitati su Salonicco – Rivendicato attacco incendiario contro succursale bancaria

(it-en) Riflessioni scandalose – alcune note sull’anarchismo civile

tratto da  ParoleArmate

Presentiamo di seguito la nostra traduzione di quello che reputiamo un ulteriore contributo contro la repressione interna. Questo testo, scritto da una compagna anarchica inglese in risposta a quello dell’Anarchist Federation (omologa della Federazione Anarchica Italiana), rappresenta un’interessante critica delle contraddizioni interne ad una concezione “civile” dell’anarchia e di molto anarchismo contemporaneo. La lunga riflessione che presentiamo può tranquillamente rappresentare una risposta anche alle penose posizioni di federazioni e anarchici al di qua della Manica.

ENGLISH

Riflessioni scandalose – alcune note sull’anarchismo civile

Ogni tanto, ciclicamente, l’anarchismo collettivo o sociale diventa restrittivo nei confronti di alcuni anarchici e si riafferma un certo individualismo anarchico. E’ successo alla fine del ventesimo secolo quando alcuni grandi pensatori anarchici hanno iniziato a mettere in dubbio alcuni dei dogmi comunisti. Sta accadendo di nuovo, e ancora una volta siamo testimoni di alcuni anarchici sociali in preda al panico visto che il loro sogno confortevole è stato disturbato ed essi consapevolmente o no rinforzano la morsa dello Stato condannando i loro fratelli e sorelle indisciplinati che sembrano minacciare il compito di ciò che un compagno ha adeguatamente definito “anarchismo civile”.

Continue reading

Posted in informalidad | Tagged , , | 1 Comment

(it/en) I membri della CCF sul processo in Italia – pdf

pdf: bologna – ccf

trad. dall’originale in inglese: ParoleArmate

Salve compagni, caldi saluti da tutti noi in grecia. Vi mandiamo un file in pdf contenente alcuni documenti legali che abbiamo recentemente ricevuto dalle autorità italiane. Questi atti che vorrebbero spaventarci non fanno altro che renderci più forti e più certi che mai che siamo pericolosi per il Potere, lo Stato e la loro società.

Ecco anche qualche notizia dalla grecia: la nostra compagna Olga è in detenzione da 22 giorni in isolamento. I bastardi cercano di frantumare il suo spirito ma invano. Non appena ha sentito della notizia della rivendicazione “Nucleo Olga” per aver sparato ad Adinolfi, sono cresciuti dentro di lei la forza ed il coraggio.

Inoltre la settimana scorsa (22/5) la seconda generazione della CCF/FAI-FRI ha rivendicato due incendi ad Atene. Siamo tutti molto felici per il fatto che il nostro sogno viva ancora nei cuori e nelle menti di compagni che neanche conosciamo di persona. Questo è tutto per ora compagni. Speriamo che stiate tutti bene e siamo certi che rimarrete forti come sempre!

Membri imprigionati della CCF/FAI-FRI

Continue reading

Posted in presxs, repressione | Tagged , , , | Commenti disabilitati su (it/en) I membri della CCF sul processo in Italia – pdf

(it-en-es) CCF – Chiusura delle indagini preliminari dalla procura di Bologna

I pubblici ministeri Enrico Cieri e Manuela Cavallo della procura di Bologna hanno concluso le indagini preliminari contro 5 compagni della Cospirazione delle Cellule di Fuoco ed altri due compagni Il capo d’accusa è il 280, comma 3 del c.p.: “attentato con finalità terroristiche o di eversione”. Nello specifico sono accusati di “aver disposto la spedizione dalla Grecia di un plico incendiario, contenente un ordigno di fattura artigianale, con sistema di attivazione a trappola e carica costituita da materiale esplodente riconducibile a polvere pirica, indirizzato a Silvio Berlusconi”. Reato accertato nell’aeroporto di Bologna, in data 02.11.2010.

Nel merito i due compagni Panagiotis Argyrou e Christos Tslakalos sono considerati gli esecutori materiali del reato, mentre Giorgos Niklopoulos, Gerasimos Tsakalos, Haris Hadjimihelakis e gli altri due compagni vengono considerati partecipi dell’organizzazione “Cospirazione delle Cellule di Fuoco”.

Solidarietà fraterna ai membri imprigionati della CCF in Grecia e indagati in Italia.

Per l’Internazionale Nera degli anarchici d’azione!

Culmine, 27 maggio 2012

Continue reading

Posted in azioni dirette, presxs, repressione | Tagged , , , , , , , , | 1 Comment

Lo scoop del MessageROS: la pista umbra dell’agguato ad Adinolfi

tratto da anarchaos.org

Apprendiamo dal noto cantastorie della corte di Procura e ROS perugini, Italo Carmignani, sull’edizione umbra del MessageROS, giornalaccio portavoce da sempre delle tesi della Procura contro gli anarchici, che le indagini sul caso Adinolfi punterebbero sull’Umbria.

Da due giorni consecutivi il giornale apre in prima pagina con un articolo che contiene le veline dei carabinieri. Si tratta di un caso senza precedenti, in cui otto compagni vengono inseriti, nome e cognome, come i responsabile della gambizzazione di Genova nonostante non siano nemmeno indagati.

Continue reading

Posted in repressione | Tagged , , | Commenti disabilitati su Lo scoop del MessageROS: la pista umbra dell’agguato ad Adinolfi

Gabriela – Quando gli animali decidono di ruggire insieme* (nota di Culmine)

In memoria del Punki Mauri

“Il giorno appare lento sulle tombe, le mie tombe, non c’è più niente da dire, niente da raccontare. Non so quando sono morto, non ricordo l’esatto istante in cui sono scomparso da tutto ciò. Per uno sparo, per la pena o malinconia, un’overdose d’immagini, di un qualcosa che non son mai arrivato a capire, chi lo sa.

Non ho coscienza della morte perché vedendola tanto ho smesso di credere in essa. Quel che è certo è che in qualche momento mi sono estinto come tutti i miei fratelli. Non mi sono visto abbattuto né in una montagna, né in una strada, non son caduto gridando slogan né dando forza ad un impegno. Forse sono solo stato il sonno di qualcuno o il presentimento di un cane.

Può esser stata qualsiasi cosa, ho comunque vissuto la parte più strana della vita e questo è sapersi vivo in qualunque posto…”

Ricardo Palma Salamanca

Non ho bisogno di chiudere gli occhi per trarre alla mia vita il Punki, ma certo devo respirare profondamente, deglutire grandi boccate d’aria per decelerare il ritmo del cuore.

Son già tre anni da quando ha abbandonato questo mondo, all’1.24 della notte del 22 maggio, in piena azione, l’ordigno scoppia e il Punki se ne va.

Non ci saranno parole a sufficienza per esprimere con esattezza tutto quel che abbiamo provato quel giorno, tutta quella nera massa di sentimenti che ci colpirono quando abbiamo saputo la notizia. E potrei restare in quella frustrazione di non poter esprimere i sentimenti, ma preferisco imbarcarmi nell’avventura di navigare senza paura, guardando in faccia i miei demoni. Spezzare il silenzio e gridare ancora una volta il suo nome. Perché lui è sempre qui, perché vi resterà sempre fino a che ci saranno delle persone disposte a nominarlo, ad evitare che un 22 maggio trascorra come un giorno normale.

Ricordo che quando lo conobbi lo detestati quasi all’istante. Entrò con arroganza nella casa occupata, con gran superbia, senza salutare e senza fermarsi a dare un “buongiorno”, nulla. Vestito da pagliaccio s’è appeso ad una sbarra per le flessioni ed è rimasto lì, per poi commentare che era molto piccola e che lui ne faceva di migliori… Ancora ad oggi penso che lo disse perché non poteva continuare a fare le flessioni, ma per non far brutta figura con quelli che l’accompagnavano preferì insultare l’attrezzo.

Continue reading

Posted in 14 de agosto, mauri | Tagged , , , , , , , , , , | Commenti disabilitati su Gabriela – Quando gli animali decidono di ruggire insieme* (nota di Culmine)

Marcelo Villarroel – Mientras algunos se reúnen a hablar de Anarkía, otros korren por salvar sus vidas.

Breve relato ficcionado desde Carcel de Maxima Seguridad.

-dedicado a Jorge Antonio Salazar Oporto y Alexis Alfredo Cortés Torres-

Cierro los ojos y veo, komo si fuera ayer, todo aquello ke kon los ojos abiertos no puedo. La iluminada oskuridad salvaje de la montaña, sus rekovecos, el cielo y una konstelación de estrellas guiando mis pasos, el ascenso por kebradas, boskes y ríos, recibiendo el tranko urbano y klandestino de mi libre kaminar.

Veo parajes rekonditos ke no albergan turistas sino ke el ir y venir milenario de Originarios, de Perseguidos, de Fugitivos. También de ejércitos “modernos” y sus patriótikas Kampañas.

Lagos, kumbres, Senderos, Araukarias, riachuelos… ciervos, jabalíes y pumas dominando territorios hoy acechados militarmente por fuerzas konjuntas de los estados Chileno-Argentino.

Continue reading

Posted in azioni dirette, presxs | Tagged , , | 1 Comment

(es-it) La Paz, Bolivia: Ataque explosivo en el cajero del “Gran Cuartel Militar de Miraflores” / video

-el lugar donde estaba el cajero-

por Célula Anárquica Por la Solidaridad Revolucionaria. FAI/FRI- Bolivia

A tres años de la muerte en combate del punky Mauri… 

La memoria viviente no nació para servir como tinta. Tiene más vocación de catapulta. No quiere ser un lugar de llegada sino que un puerto de salida. No niega la nostalgia pero prefiere la esperanza, sus peligros, sus intemperies.”  Jean-Marc Rouillan. 

El irreductible deseo por la libertad nos lleva a perseverar en la intransigente pasión por destruir esta sociedad,  en la obstinada senda de quienes se niegan a asentir y se enfrentan para vivir, en la alegre motivación de construir en lo cotidiano aquellas utopías que tantos libros han llenado;  hoy ese “nosotrxs” no reconoce autoridad y se enfrenta a las normas carcelarias, desafía los límites geográficos y lingüísticos, y se expande y agudiza por todo el mundo, hoy ese “nosotrxs” estalla cada vez más cargado de memoria, pues ha aprendido de errores, de pequeñas victorias y de orgullosos ejemplos de coraje.

Continue reading

Posted in azioni dirette, mauri | Tagged , , , , , , | 2 Comments

Sin Banderas Ni Fronteras – Porque una muerte en combate es un llamado eterno a luchar.

…Punky Mauri presente!!!

A propósito de cumplirse 3 años de la muerte en combate del compañero Mauricio Morales y hermanándonos con su postura de vida antiautoritaria que lo llevó a empuñar diversas herramientas de lucha, queremos saludar su vida dándole continuidad a la ofensiva contra el poder y compartir algunas ideas y tensiones surgidas al calor de la permanente insurrección…

El Mauri y nuestro contexto de lucha.

Si bien no podemos quedarnos en lo trágico, no queremos tampoco pasar por alto lo doloroso que es perder un compañero, de ver su ataúd devolviéndolo a la tierra tras un trágico accidente y ver a sus cercanos rodeados por policías y ojos vigilantes. Por más que conozcamos las consecuencias de la lucha contra la autoridad y estemos decididos a no dejar de actuar, nuestra humana/animal condición nos hace sentir el dolor de la pérdida y nos llama a seguir enviando ánimo a sus compañeros más cercanos. Porque ante todo somos guerreros, nunca soldados carentes de emociones y sentimientos…

Continue reading

Posted in informalidad, mauri | Tagged , , , | Commenti disabilitati su Sin Banderas Ni Fronteras – Porque una muerte en combate es un llamado eterno a luchar.

Comandos Insurreccionalistas – Aportes y Críticas a la lucha insurreccional en Chile

fuente: hommodolars.org/web/spip.php?article4579

otra fuente, con enlaces y 2 notasvivalaanarquia

La subversión en Chile y su progresivo vaciamiento de contenido…

La realidad insurreccional

La guerra es de vital importancia para el Estado; es el dominio de la vida o de la muerte, el camino hacia la supervivencia o la pérdida del Imperio: es forzoso manejarla bien. No reflexionar seriamente sobre todo lo que le concierne es dar prueba de una culpable indiferencia en lo que respecta a la conservación o pérdida de lo que nos es más querido; y ello no debe ocurrir entre nosotros.

El arte de la guerra consiste en el engaño” (Sun Tzu)

Desde hace algún tiempo buscamos la forma de contribuir a la siempre necesaria instancia de proponer y debatir acerca del rumbo que entre todos le imprimimos a nuestras actividades anarquistas, libertarias, insurreccionalistas, o autónomas o como quieran llamarles. Intentaremos incorporar el máximo de elementos posibles para tratar de exponer con claridad las evaluaciones y propuestas de quienes confluimos en este espacio, en medio de una oleada represiva que amenaza con la liquidación de fuerzas y prácticas que, ha caracterizado el accionar en la última década. Imaginamos que a esta altura se preguntan por los autores de este texto, nosotros haríamos lo mismo. Pues bien, primero que todo, decir que somos compañeros del pensamiento insurrecto e irreductible y fundamentalmente cuando este se traduce en acción. Pero también hacemos un llamado de atención acerca del tema de la identificación de quién hace qué cosas, uno de los temas base de este escrito, el que a su vez va inserto en una temática mayor, con el objetivo de apuntar a mejorar sustancialmente las condiciones en las que nos movemos por diferentes realidades.

Continue reading

Posted in informalidad, mauri | Tagged , , , | Commenti disabilitati su Comandos Insurreccionalistas – Aportes y Críticas a la lucha insurreccional en Chile

Chicago – Breve aggiornamento sui NATO 3

da waronsociety

trad. ParoleArmate

Brent Betterly, Jared Chase e Brian Church originari della Florida – noti come i NATO 3 – hanno avuto un’udienza a Chicago martedì 22 maggio. Essi sono prigionieri in isolamento nel Cook County Jail’s Cermak Hospital fin dal loro arresto avvenuto una settimana fa, e sono ancora in isolamento senza alcun contatto tra loro e con l’esterno, senza poter leggere o scrivere, con nient’altro oltre i muri delle loro celle.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , , , | Commenti disabilitati su Chicago – Breve aggiornamento sui NATO 3

Dell’individualismo avanguardista e nichilista

dalla rete copiamo e incolliamo:

comunicato della Federazione dei Comunisti Anarchici , 24 maggio 2012

Continue reading

Posted in informalidad | Tagged , , | Commenti disabilitati su Dell’individualismo avanguardista e nichilista

(it-en) Breve resoconto degli ultimi attacchi repressivi contro alcuni anarchici negli Stati Uniti

tratto da  parolearmate

Diffondiamo, in italiano e inglese, un breve resoconto inviatoci dai compagni e dalle compagne di War on Society, utile per fare il punto sulle recenti mosse repressive del governo degli Stati Uniti a danno di diverse individualità anarchiche nel corso delle ultime settimane.

Nei territori degli Stati Uniti, c’è stato un forte incremento della repressione statale contro gli anarchici già dal 1° maggio. E’ chiaro che essa è contraddistinta dalla strategia usata per combattere la crescente ferocia e consistenza dell’attività anarchica e coincide inoltre con gli attacchi verificatisi il primo maggio ovunque e al summit della NATO a Chicago la scorsa settimana.

A Cleveland, Ohio, una trappola del FBI ha coinvolto cinque anarchici poco prima del 1 maggio. Anthony Hayne, Brandon Baxter, Connor Stevens, Douglas Writght e Joshua Stafford (i “Cleveland 5″) sono stati arrestati e accusati di “cospirazione e tentato uso di materiale esplosivo per danneggiare proprietà fisiche riguardanti il commercio interstatale”. Essi sono accusati di aver pianificato un attacco esplosivo contro un ponte e attacchi contro il summit NATO e la Convention Repubblicana Nazionale questa estate in Florida. Sono stati tutti incastrati da un informatore del FBI. Il loro sito di supporto è cleveland5justice.org

Continue reading

Posted in presxs | Tagged | 2 Comments

(video) Indonesia – Parole e immagini da Eat e Billy

da 325

trad. ParoleArmate

Per dare energia, forza e condividere la loro risata in faccia alla prigione, insieme a tutti i compagni-combattenti del mondo, i fieri prigionieri membri della Long Live Luciano Tortuga Cell – FAI Indonesia cantano “My Way” di Frank Sinatra/Sid Vicious. La seconda fase del processo è finita e ora, come dicono loro, tutto ciò che devono fare è “sopravvivere alla prigione fino al rilascio”, Billy sembra più forte e in salute.

da Negasi

Questa è una registrazione dei combattenti Billy Augustan e Reyhard Rumbayan (Eat) attualmente in prigione. Essi cantano una breve canzone come metafora della loro attitudine e della coraggiosa scelta presa nelle loro vite.

http://negasi.noblogs.org/files/2012/05/titip-salam-dari-mereka.mp4

La diffondiamo mentre la urliamo nelle strade.

Lunga vita ai ribelli!

Né depressi, né tristi!

Nessun combattente è da solo in questa guerra!

Per la distruzione totale della società!

Posted in presxs | Tagged , , | Commenti disabilitati su (video) Indonesia – Parole e immagini da Eat e Billy

Trasferito Rami Syrianos, finito lo sciopero della fame

da actforfree

trad. ParoleArmate

Il compagno anarchico Rami Syrianos è stato trasferito nella prigione di Larissa e ha finito lo sciopero della fame.

Oggi, 21 maggio, il compagno Rami Syrianos si è presentato in aula a Salonicco insieme al compagno Kleomenis Savvanidis per il caso dell’esproprio di denaro da un’asta ODDY a Neapolis il 31 gennaio 2011, azione rivendicata da Rami Syrianos.

Continue reading

Posted in presxs | Tagged , | Commenti disabilitati su Trasferito Rami Syrianos, finito lo sciopero della fame

Indonesia – Manifesto in ricordo di Mauricio Morales

fonte: negasi.noblogs.org

trad. ParoleArmate

Questo poster realizzato dai membri di NEGASI è un contributo al ricordo di Mauricio Morales – combattente del Cile morto il 22 maggio 2009 per l’esplosione imprevista di un ordigno che trasportava verso un’accademia di polizia carceraria a Santiago.

Continue reading

Posted in mauri | Tagged , | Commenti disabilitati su Indonesia – Manifesto in ricordo di Mauricio Morales

Al cuor non si comanda. Lettere dal carcere di Tombolino (e considerazioni di RadioAzione)

Dall’introduzione dell’opuscolo:
“Nelle  strade e al di fuori di qualsiasi lager di  stato è fondamentale contrastare l’azione che il potere usa per attuare i suoi codici, le sue restrizioni ed il suo controllo. So che questo è difficile come lo è pensare all’insurrezione che tanto sogniamo… ma il sottrarsi alle difficoltà significa rimanere schiacciati dall’oppressore, quindi che ognuno/a faccia il suo.”

Gli incassi della vendita dell’opuscolo saranno destinati ai compagni ed alle compagne detenute.

Per richiedere l’opuscolo, 3 euro a copia, scrivete a: vittoriomagli(at)virgilio(dot)it 

_____________
Il 7 ottobre 2007 ci ha lasciato a soli 28 anni il nostro compagno, amico, fratello Marco Ferruzzi detto Tombolino.
Ci piace ricordare Marco per la sua infinita passione per la libertà, per il suo odio verso qualsiasi forma di autorità. Nonostante la vita sia stata dura con lui ricorderemo sempre il suo sorriso beffardo e la tenacia con cui ha affrontato ogni avversità. Lo Stato gli ha rubato due anni di vita imprigionandolo in uno dei carceri più brutali d’Italia, anche in questa occasione ha sempre continuato a lottare, nonostante provocazioni e isolamento, con dignità e a testa alta, senza mai rinnegare il suo ideale anarchico.
Marco rimarrà sempre nei nostri cuori e il suo vissuto è una spinta per la realizzazione di un mondo libero da galere e autoritarismi.
I Compagni e le compagne

* * * * *

Continue reading

Posted in informalidad | Tagged , | Commenti disabilitati su Al cuor non si comanda. Lettere dal carcere di Tombolino (e considerazioni di RadioAzione)

Bristol, UK: FAI – May 22nd Group rivendica sabotaggio della ferrovia

da waronsociety.noblogs.org

trad. Vesuvio Libertario

Lo scopo di un attacco di guerriglia è la diffusione della lotta nei diversi contesti e sfaccettature della vita. Finanza, tribunali, comunicazioni, strutture militari e infrastrutture di trasporto continueranno ad essere gli obiettivi della nuova generazione di guerriglia urbana a bassa intensità.
-
Informal Anarchist Federation (FAI) / International Revolutionary Front


I mezzi per questo tipo di lotta sono sempre a portata di mano. La mattina del 22 maggio abbiamo colpito due punti della ferrovia di Bristol, sui lati esterni delle stazioni di Patchway (nord) e Parson Street (sud). Abbiamo sollevato le lastre di cemento che costeggiano i binari e bruciato i cavi di segnalazione sottostanti, prima dell'arrivo sulla linea delle carrozze. Abbiamo appositamente scelto questo posti in modo da colpire i dipendenti del Ministero della Difesa così come le aziende del settore militare Raytheon/ Thales/ HP/ QuinetiQ e altre, nel parco industriale vicino la stazione di Filton Abbey Wood, e il centro aziendale di Bristol, nei pressi della stazione di Temple Meads. Il servizio non è stato ripristinato fino a sera.
Continue reading

Posted in azioni dirette, mauri | Tagged , , , , , , | Commenti disabilitati su Bristol, UK: FAI – May 22nd Group rivendica sabotaggio della ferrovia

Lecce, Italia: Administrar el miedo

trad.  es.contrainfo

Panfleto firmado y difundido por Anarchici en Lecce, el 20 de mayo de 2012, sobre el atentado de Brindisi*

Entre lo dicho y lo no dicho, tras el acto de terrorismo cometido en Brindisi se ha querido insinuar la hipótesis, entre otras, de una pista anarquista. No siendo nosotrxs policías e investigadorxs, no estamos aquí para buscar a los responsables, pero tenemos que afirmar contundentemente que un gesto así, éticamente despreciable, desde luego, tiene otra autoría. Si para lxs anarquistas el recurso a la violencia puede ser necesario, se debe tener siempre presente la relación que existe entre medios y fines. Abatir un símbolo del poder no tiene nada que ver con llevar a cabo una masacre de estudiantes indefenxs.

Continue reading

Posted in informalidad | Tagged | Commenti disabilitati su Lecce, Italia: Administrar el miedo

Chicago – Foto e notizie sugli informatori “Mo” e “Gloves”

da waronsociety.noblogs.org

trad. ParoleArmate

Continue reading

Posted in repressione | Tagged | Commenti disabilitati su Chicago – Foto e notizie sugli informatori “Mo” e “Gloves”

Conspiración Ácrata – Una conversazione con il collettivo editoriale di Infierno

Una cosa è avere delle armi, ben altra è essere un gruppo armato…

Su iconoclasta.noblogs.org è stata pubblicata la traduzione in italiano della conversazione che la pubblicazione insurrezionale anarchica messicana Conspiración Ácrata ha realizzato con il collettivo editoriale catalano di Infierno.

La decisione di tradurla e pubblicarla integralmente è dovuta ai temi che vi vengono trattati. Oltre a fornire un quadro aggiornato su quel che sta accadendo all’interno del movimento anarchico catalano, e di Barcellona in particolare, la conversazione con Infierno entra nel merito di alcuni aspetti di notevole interesse.

Dicotomia formalità-informalità, rivendicazioni o non rivendicazioni, uso delle sigle, linguaggio lottarmatista, guerriglia urbana o agitazione informale anche armata… son tutti temi da prendere in esame pur con tutte le cautele possibili.

E’ in corso un dibattito internazionale (ovviamente, nulla ha a che vedere con i dissociati col codice penale in mano!) in relazione a tutto quel che sta accadendo in quest’ultimo periodo, con una notevole quantità di azioni dirette nei luoghi più disparati del pianeta. Un dibattito reso difficile da diversità linguistiche, retaggi culturali, repressione in agguato; ma che è “doveroso all’interno delle nostre questioni”, come sostengono i compagni messicani.

Non appena riusciremo a recuperarla proporremo un’intervista realizzata sempre da Conspiración Ácrata ad un compagno italiano e che c’è stata sequestrata nella sua versione originale durante l’ultima perquisizione. E comunque sono in via di elaborazione altri contributi che saranno ospitati su iconoclasta.

Culmine / Iconoclasta, 24 maggio

Posted in informalidad | Tagged , , , , | Commenti disabilitati su Conspiración Ácrata – Una conversazione con il collettivo editoriale di Infierno

Il blog Fear to sleep si è trasferito

Comunichiamo che il blog Fear to sleep si è trasferito.

Il nuovo link è:

http://feartosleep.espivblogs.net/

per contatti:

malessere(at)distruzione(dot)org

Posted in informalidad | Tagged | Commenti disabilitati su Il blog Fear to sleep si è trasferito

Che FAI, ti fai mancare i servi-zi?

Il direttore dell’Aisi, servizi segreti italioti, alla commissione Affari costituzionali della Camera – 23 maggio 2012

http://ansa.it

Posted in repressione | Tagged , | Commenti disabilitati su Che FAI, ti fai mancare i servi-zi?