Figino (Como) – Raid nell’allevamento. Liberati cinquemila fagiani

fonte: stampa di Como, 07.10.11

infame articolo dalla stampa locale, ripreso da tutta la stampa venatoria!!!

FIGINO SERENZA – Circa cinquemila fagiani sono stati fatti fuggire dall’azienda faunistica Roncone, nell’omonima località di Figino Serenza. Un raid che, con ogni probabilità, è da imputarsi a un anonimo gruppo di animalisti che ha pensato bene di liberare i volatili prima che, a ucciderli, arrivassero i cacciatori.

L’azienda, infatti, provvede al rifornimento delle riserve di caccia nel periodo venatorio, che nella provincia di Como è iniziato lo scorso 25 settembre.
Ma quest’anno potrebbe mancare qualche fagiano nelle riserve della Brianza, visto che un paio di notti fa qualcuno ha deciso di darci un taglio. Nel senso, però, di tagliare le reti delle voliere e per far sì che i volatili uscissero dalle loro gabbie e se ne andassero liberi per i boschi vicini. Alla fine i titolari dell’azienda faunistica, tornati al lavoro la mattina, si sono trovati la bruttissima sorpresa: la maggior parte dei fagiani aveva deciso di volare via.
I responsabili dell’azienda hanno chiamato il 112: sono intervenuti i carabinieri della stazione di Cantù per effettuare il sopralluogo. I titolari del Roncone, sull’accaduto, hanno preferito non commentare. C’è da dire, inoltre, che buona parte dei fagiani fuggiti sono comunque destinati a morte quasi certa, ma non per mano dei cacciatori. Infatti, gli animali avevano il copribecco che non dà loro la possibilità di nutrirsi. Altri raid simili si erano registrati negli anni passati.

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.