Chillàn (Cile) – ALF rivendica incendio di una struttura per il rodeo

* directaction.info

# cenere

Intorno alle 4 abbiamo rivolto la nostra attenzione verso un simbolo della menzogna borghese e patriottica dello sfruttamento animale nella città di Chillàn, dando fuoco allo spiazzo del rodeo nel mese in cui lo stato cileno compie 201 anni di schiavitù del popolo Mapuche così come di noi. E’ stato dato alla fiamme, causando seri danni, e volantini con il seguente testo sono stati lasciati : “Abbiamo ricorso alla “forza” e all’azione diretta come forma di difesa di chi è oppresso e di chi non può difendersi da solo: gli animali, che sono schiavizzati, sfruttati e uccisi giorno dopo giorno, con gli umani, e altri sfruttati, complici principali della tortura, dell’omicidio specista che viene realizzato da un sempre più violento sistema di dominio, lo stesso sistema che ci rende poveri, schiavi del denaro – uno Stato basato sull’inuguaglianza e uno stile di vita alienante. Questo sistema è basato sull'”autorità” è ora colpevole di uccidere e torturare animali come fossero oggetti. Porteremo la guerra sociale a questo sistema concretizzatosi nello Stato e nel Capitalismo.

Dedichiamo questa azione alla nostra compagna Claudia Lopez, uccisa l’11 Settembre 1998, dalle forze repressive dello stato. La ricordiamo nelle nostre lotte quotidiane.

Non ci sarà pace finché gli animali saranno schiavi, finché saremo schiavi, finché la Terra avrà un padrone!

Per la Liberazione Totale (umana, animale e della terra).

Fronte di Liberazione Animale

 

This entry was posted in azioni dirette. Bookmark the permalink.