Santiago del Cile – Attentato esplosivo contro il Banco de Chile

fonte: Archivo Paulino Scarfò, 24.03.10

I fatti

La detonazione è avvenuta nella filiale del Banco de Chile, posta di fronte al centro commerciale Mall Plaza Vespucio, comune La Florida. L’esplosione è avvenuta alle 23.45 ed ha provocato danni in un muro ed una vetrata della filiale. Sul posto sono accorsi agenti del Grupo de Operaciones Policiales Especiales de Carabineros che, dopo aver effettuato le prime perizie, hanno stabilito che s’è trattato di una bomba di fabbricazione artigianale, ma non s’è potuto stabilire il sistema di detonazione, il contenitore ed il tipo di esplosivo.

Comunicato

Nella notte di oggi, martedì, abbiamo preso la decisione di attaccare una delle massime espressioni del capitalismo: una banca (Banco de Chile, La Florida).

I marci imprenditori assieme ai politici ladroni e padroni del paese si sono incaricati di manipolare la catastrofe e la crisi in cui siamo stati coinvolti per via del terremoto e del successivo tsunami, come un prospero e lucroso affare, in cui possiamo indebitarci come prima, ma con più rate, mostrando la facciata “caritatevole” e schifosa di questi distinti cavalieri con giacca e cravatta, veri e propri pagliacci della corruzione. Questo è il miglior scenario affinché essi aumentino i profitti e si alimentino sempre più le disuguaglianze sociali ed il capitale. Non faremo né un passo indietro, né ci faremo zittire da nessun governo, vedendo come giorno per giorno si arricchiscono quelli di sempre.

A 25 ANNI DALL’ASSASSINIO DI RAFAEL E EDUARDO VERGARA TOLEDO

FUORI I SOLDATI DALLE STRADE E DAL TERRITORIO MAPUCHE

SOLO IL POPOLO AIUTA IL POPOLO

LIBERTA’ A PRIGIONIERI POLITICI MAPUCHE E CILENI

FUOCO AL CAPITALE

ABBASSO I GOVERNI E LA DESTRA

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.