Continua l’insurrezione anarchica in Bassa California

sciopero della fame 20 dicembre – 1 gennaio

fonte: Fondazione Roscigna

Saluti a quelli che lottano!

Solidarietà Diretta ai nostri compagni prigionieri!

Negro natale: abbiamo scatenato tutta la nostra rabbia in questi giorni di consumo e di cristianità in Solidarietà Diretta verso i nostri compagni sequestrati nello Stato del Messico e nel mondo!

Compagni,

alle prime ore di questo primo giorno dell’anno, abbiamo mitragliato 3 veicoli della Policía Municipal di Tijuana ed uno di una pattuglia privata, in diversi punti della città. Durante gli attacchi non ci sono state “vittime”, il nostro scopo non era quello di dare la morte agli sbirri, ma di mostrare loro che continuiamo attivi e solidali.

Quest’azione l’abbiamo effettuata come segno di solidarietà con le giornate di sciopero della fame internazionale dei prigionieri anarchici, proposte dal compagno Gabriel Pombo Da Silva (dal 20 dicembre al 1 gennaio), sequestrato dallo Stato tedesco. Allo stesso tempo, con il nostro attacco rivendichiamo i compagni Abrahán López, Fermín Gómez, Emmanuel Hernández Hernández e Víctor Herrera Govea.

Continueremo anche ad espropriare i negozi OXXO. Questa impresa capitalista è stata quella che ha testimoniato contro il compagno Víctor Herrera. Fino a ieri abbiamo effettuato 7 espropri riusciti. Abbiamo chiuso bene l’anno, il che ci permetterà di avere i mezzi necessari per continuare ad attaccare lo Stato-capitale. Purtroppo durante un esproprio è morto uno sbirro che ha cercato di
difendere gli interessi dello Stato-capitale. O lui o noi.

Per disgrazia, sono stati arrestati due rapinatori -senza motivazioni ideologiche- durante una rapina ad uno dei negozi di questa impresa, i due sono accusati per le nostre azioni. Utilizziamo questo strumento per chiarire che il loro unico “reato” è stato quello della rapina per la quale sono stati catturati.

Compagni: il modo migliore per solidarizzare con i nostri compagni prigionieri è quello dell’attacco costante contro lo Stato ed il capitale.
Per questo convochiamo tutti i gruppi d’affinità, i collettivi e le individualità anarchiche ad unirsi al contrattacco insurrezionale, vi invitiamo a dare una risposta alla morte che ci impongono lo Stato ed il capitalismo, da Tijuana alla Terra del Fuoco.

Tutte le attività commerciali del capitale sono dei nostri obiettivi: banche, borse, case di cambio, compagnie assicuratrici, negozi dipartimentali, OXXO, Super 7, Seven Eleven, Supermercati. Tutte le installazioni governative sono nostri obiettivi: pattuglie, sbirri, militari, ecc. Tutte le sedi di tutti i partiti politici e dei sindacati. Tutte le chiese di qualsiasi denominazione. Tutte le Autorità ed i loro rappresentati sono i nostri nemici.

Fuoco insurrezionale ed antiautoritario contro ogni autorità!

A moltiplicare i Gruppi d’Affinità!

Rivoltiamo il presente!

Continueremo con le Azioni Dirette in solidarietà con gli anarchici prigionieri appoggiando lo sciopero della fame internazionale.

Non permettiamo che si spenga il fuoco insurrezionale!

Prigionieri liberi!

Per la distruzione totale dello Stato-capitale!

p.s.: fratello Gabriel, grazie per le tue parole! Non sei solo! Non siete soli!

Un’altra Acción Anarquista Anónima.

Tijuana, Bassa California

This entry was posted in azioni dirette, presxs and tagged , . Bookmark the permalink.