Argentina – Pestato un compagno prima del colloquio con Freddy e Marcelo

fonte: Hommodolars.org, 03.12.09

Oggi, mercoledì 2 dicembre, all’ingresso del carcere di Neuquén in cui sono rinchiusi Marcelo Villarroel e Freddy Fuentevilla, un nostro compagno che si era recato lì per un colloquio è stato pestato.

Si tratta di un compagno del F.A.R. (Frente de Acción Revolucionaria), che ha colloqui settimanali con i due prigionieri cileni. Dopo aver presentato i documenti, il compagno si è recato nel settore delle perquisizioni e lì è stato pestato dagli agenti antisommossa del G.E.A.R. L’ipotetica ragione di tale trattamento è dovuta al fatto che il compagno in questione è attivo nelle lotte sociali dei quartieri emarginati della città di Neuquén, con occupazioni e successivi sgomberi di terreni. In seguito al pestaggio gli è stato vietato il colloquio. Anche un altro compagno che era giunto fin lì da lontano s’è visto proibire il colloquio per aver espresso il proprio ripudio dinanzi al pestaggio.

Si tratta di un atteggiamento mafioso da parte della polizia di Neuquén con il fine di ostacolare l’appoggio solidale verso Freddy e Marcelo. Son già tanti i precedenti in tal senso, non ultimo lo stesso pestaggio subito da Marcelo, con la rottura di una costa, a settembre 2009.

Per la distruzione di tutte le prigioni!

Per il rifugio politico per Freddy e Marcelo!

Basta con la persecuzione dei lottatori sociali!

Apri gli occhi, è tempo di lottare!

Solo la lotta ci rende liberi!

This entry was posted in presxs and tagged , . Bookmark the permalink.