Assassinato un antifascista russo

Il 16 novembre, il 26enne Ivan Khutorskoy, noto come Vanja, è stato ucciso con colpi di pistola all’ingresso della sua casa. Era un figura di rilievo all’interno dell’antifascismo russo. Egli è stato uno dei leader informali del movimento giovanile antifascista ed uno dei fondatori dei RASH. Per la gran parte dei suoi amici sono stati i neo-nazisti ad ammazzarlo.

Infatti, la sua foto e il suo indirizzo di casa sono stati più volte pubblicati sui siti nazisti, con tanto di incitazioni a farlo fuori. Si è trattato del quarto tentativo di assassinio nei confronti di Vanja.

fonte: Antifa.ru

This entry was posted in repressione and tagged , . Bookmark the permalink.