Mariano Comense (CO) – ALF libera 50 galline

fonte 50 CHICKENS LIBERATED

“Nella notte del 5 Maggio 2012, in un momento dove tutti gli occhi sono puntati sul destino dei cani rinchiusi nel lager di Green Hill di Montichiari(Bs) Italia, siamo penetrati in un allevamento di galline a Mariano Comense (Co) e dato la libertà a più di 50 individui.
Questi animali hanno una famiglia che li aspetta per garantire loro una vita libera e serena fino alla loro morte naturale.
Con questa azione vogliamo anche sottolineare l’enorme sofferenza e mattanza di milioni di animali destinati alla morte per soddisfare il palato dell’oppressore umano e speriamo che tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno preso parte alla lotta contro Green Hill e non solo vegani, ma semplicemente “amanti dei cani”, comprendano che tutti gli animali devono vivere liberi e che nessuno si dovrebbe arrogare il diritto di rinchiudere un altro essere vivente in una gabbia o capannone, e sfruttare il suo corpo o il suo lavoro.
Vogliamo con questa azione, dimostrare la nostra vicinanza e solidarietà a coloro che il 28 Aprile 2012 hanno dato la libertà ai prigionieri evasi dal lager Green Hill ed in particolare ai 12 arrestati in seguito a questa azione a viso scoperto che rimarrà nella storia della liberazione animale.
Così come siamo sempre vicini a tutti i prigionieri per atti di liberazione animale, umana e della terra.
Tutti gli animali liberati con azioni dirette, sono stati fortunati e non hanno dovuto aspettare la decisione del senato italiano nell’attesa che la cultura antispecista si faccia breccia fra le mille leggi che consentono lo schiavismo animale, il nostro dovere rimane quello di continuare a dare libertà e una speranza di vita a più individui possibile.
ALF

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.