Cuneo – PRESIDIO e iniziative in vista del processo per scontri inaugurazione Casapound

Il 26 febbraio 2011Casapound Cuneo annuncia l’apertura di una sede nella città medaglia d’oro per la resistenza.

Un folto gruppo di persone, tra cittadini, militanti antifascisti, istituzioni, associazioni, organizzano un ritrovo in piazza per impedire l’inaugurazione.
Dopo svariati interventi, una parte dei manifestanti si muove in corteo spontaneo per raggiungere la sede dei fascisti del terzo millennio e si scontra duramente con loro e con le forze dell’ordine che si interpongono.

Il 27 maggio 2011 vengono eseguite 20 perquisizioni e denunce, due arresti e domiciliari e firme per altri imputati. Due i latitanti, tra i quali Guido Mantelli, anarchico cuneese e alpigiano ribelle.

Da allora vari sono stati i presidi e volantinaggi in quel di Cuneo, partecipati e con un riscontro positivo tra gli abitanti della città.

In vista della prima udienza del processo chiamiamo tutte le persone sensibili ai valori e alle pratiche dell’antifascismo a partecipare a due giorni di iniziative:

Mercoledì 16 novembre 2011, ore 21:00

FASCISMO IERI ED OGGI. Libero dibattito introdotto da Nicoletta Poidimani
Casa Delfino, Cso Nizza 2 Cuneo

GIOVEDI’ 17 NOVEMBRE 2011: udienza preliminare, Tribunale di Cuneo alle ore 15.30.

ORE 15:00 PRESIDIO IN PIAZZA GALIMBERTI DAVANTI AL TRIBUNALE

L’antifascismo non si processa
Guido a casa libero, Fabio, Luca, tutti liberi!

This entry was posted in presxs, repressione and tagged , , . Bookmark the permalink.