Bristol – Attaccati Tesco’s e Lloyds

* actforfreedomnow

# cenere

Lunedì 19 settembre abbiamo rotto le vetrine e il bancomat di Tesco’s e Lloyds TSB in St. George, Bristol. L’abbiamo fatto in solidarietà con tutti gli oppressi dal sistema di dominazione in cui viviamo. Dagli oppressi dalla violenza finanziaria e dalla cultura del debito delle banche, alle comunità aggredite da Tesco’s, agli arrestati e imprigionati per aver lottato.

Resistiamo alla monocultura che rappresentano Tesco’s e le banche, una vita senza vita, senza libertà ma con il fare le stesse cose ogni giorni, partecipando solamente alla noia collettiva.

Queste azioni sono un modo di dire no ad una vita limitata, rompendo la costante paura che ci viene inculcata da questa società. Nel realizzare queste azioni rifiutiamo questa società passiva. Solo allontanando la paura di essere catturati, combattendo le mura della società dentro noi stessi, possiamo liberare la gioia dell’azione e la realizzazione della libertà.

Rifiutiamo di aspettare il prossimo grande evento per agire. Crediamo nell’agire senza esitazione, nel pianificare le iniziative e colpire dove e quando vogliamo. Lo stato non può essere ovunque, e con preparazione e precauzioni queste azioni sono semplici e relativamente sicure, sebbene ovviamente non prive di rischi da correre.

Sappiamo che queste azioni da sole non sono abbastanza. Ma sono punti di partenza. Crediamo che la minaccia di queste azioni non è solo qualche vetrina rotta ma la minaccia di molti, di tanta gente che sta capendo che possiamo rifiutare questa società, che ciò che dicono impossibile invece non lo è per niente.

A tutti quelli che contrattaccano, restate forti.

 

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.