Grecia – Lettera di alcuni prigionieri in solidarietà agli accusati di Lotta Rivoluzionaria

* en.contrainfo.espiv.net

# cenere

Giovedì 9 giugno 2011 i tre combattenti anarchici Sarantos Nikitopoulos, Vaggelis Stathopoulos e Christoforos Kortesis hanno affrontato un paradosso giudiziario. Dopo un appello presentato dagli avvocati della Corte Suprema, il Concilio d’Appello di Atene (seguendo gli ordini) si è preparato per giudicare nuovamente la sorte della loro libertà fisica – sebbene tutti e tre erano stati rilasciati recentemente su cauzione dopo la decisione dello stesso concilio.

La barbarità giuridica rivela se stessa: i tre sono stati rilasciati due mesi fa in quanto non considerati sospetti di fuga dal paese, perciò le annichilenti misure di detenzione pre processo non sono state prolungate per altri 12 mesi (secondo la legge, come proroga che richiederebbe giustificazioni straordinarie). Tuttavia, la questione di un’estensione della loro già scontata carcerazione pre processo è stata messe in discussione – violando di nuovo la legge – un’altra volta!

Nonostante il recupero della libertà fisica dei tre, questa libertà rimane sotto questione rendendoli ogni giorno ostaggi dell’atteggiamento vendicativo dell’accusa e dell’autorità giudiziaria!

Sembra che la crescente intensità repressiva, registrata anche in termini “legislativi” durante gli ultimi anni, è ora sfruttata da un nuovo tipo di polizia giudiziaria che praticamente modifica anche la stessa legge che ne limita l’agire. Nell’isteria di diffondere paura tra la gente, lo stato stesso è dominato dalla paura verso le lotte sociali e i militanti combattenti.

Noi prigionieri nelle prigioni greche, in conflitto con l’arbitrarietà giudiziaria, non permetteremo stupri psicologici ai danni di nessuno di noi. Richiediamo l’immediata fine di ogni vendetta giudiziaria contro i tre, e contro chiunque subisca la crudele vendetta della presunta giustizia.

Libertà completa per Sarantos Nikitopoulos, Vaggelis Stathopoulos, Christoforos Kortesis che sono accusati per la partecipazione a Lotta Rivoluzionaria e che rigettano tutte le accuse a loro carico.

Fine di qualsiasi accusa e proscioglimento per Sarantos Nikitopoulos, Vaggelis Stathopoulos, Christoforos Kortesis, Marie Beracha, Nikos Malapanis – perché “fortuitamente e casualmente” nello stesso giorno il concilio d’appello dei giudizi dovrà esaminare quali accusati indicare per il processo a Lotta Rivoluzionaria.

Libertà per i membri di Lotta Rivoluzionaria, Pola Roupa, Nikos Maziotis e Kostas Gournas.

LA SOLIDARIETA’ E’ LA NOSTRA ARMA!

I prigionieri di diverse prigioni greche: Michalis Traipakis, Alekos Kossyvas, Spyros Stratoulis, Dany Carabulea, Aris Seirinidis, Simos Seisidis, Sophocles Nigdelis, Vaggelis Pallis, Elias Caraduman, Dimitris Fessas, Dimitris Chatzivasileiadis, Giorgos Karagiannidis, Yannis Dimitrakis, Charalambos Avramidis, Kostas Sakkas

This entry was posted in presxs and tagged , . Bookmark the permalink.