Cina – Scontri ed esplosioni

* waronsociety

* sysiphus-angrynewsfromaroundtheworld

# cenere

12/6/2011

Nel sud della Cina la polizia ha arrestato 25 persone dopo scontri tra residenti e forze di sicurezza vicino la città di Guangzhou. Una folla ha tirato bottiglie e sassi contro la polizia dopo una disputa tra due venditori di strada e la sicurezza locale. Poliziotti antisommossa stanno pattugliando la città di Lichuan nella Cina centrale dopo che la folla ha attaccato gli uffici governativi. Proteste e scontri con la polizia sono comuni a causa della corruzione e dei comportamenti degli agenti. In merito agli scontri di Guangzhou, i rapporti dicono che la gente nella città di Xintang ha bloccato il traffico e danneggiato veicoli come nella disputa tra venditori, una coppia di migranti, e la polizia.

Pechino – Due persone sono rimaste ferite in un attacco dinamitardo contro un edificio governativo in Cina, così dichiarano sabato i media, il secondo di questi attacchi attribuiti agli scontenti dei cittadini nelle ultime settimane.

Il detenuto sospettato si presume abbia causato venerdì l’esplosione nella città a nord Tianjin come “vendetta contro la società”, ha riportato l’agenzia Xinhua.

Due persone sono rimaste ferite nell’esplosione dell’edificio governativo a Hexi, distretto di Tianjin, una grande città a circa 100 km da Pechino.

Gli attacchi dinamitardi sono in aumento negli ultimi anni e di solito vengono realizzati da individui arrabbiati a cause delle ingiustizie, dispute economiche o altre pressioni associate alla rapida modernizzazione della Cina.

This entry was posted in azioni dirette. Bookmark the permalink.