Bielorussia – Condannati 5 anarchici

* 325.nostate.net

# cenere

Il 27 maggio, il giudice Zanna Khvoynitskaya ha condannato gli anarchici bielorussi Ihar Alinevich, Mikalaj Dziadok, Aliaksandar Frantskievich, Maxim Vetkin e Yevgeni Slivonchik. I giovani sono accusati di diverse azioni politiche, tra le quali l’attacco all’ambasciata russa a Minsk nell’agosto del 2010.

Ihar Alinevich è stato accusato degli attacchi contro l’ambasciata russa e Belarusbank, un attacco contro una prigione di Minsk, un attacco contro un casinò e un corteo non autorizzato alla sede militare. L’accusa ha chiesto 9 anni di carcere duro, alla fine è stato condannato a 8 anni di carcere duro.

Mikalaj Dziadok è stato condannato per azioni contro il casinò, la sede militare e un sindacato servo dello stato. L’accusa ha chiesto 6 anni di carcere duro, alla fine è stato condannato a 4.5 anni di carcere duro.

Aliaksandr Ftantskievich è stato condannato per azioni contro il sindacato servo dello stato, sede militare ed una stazione di polizia a Soligorsk, e anche per l’attacco hacker al sito web del comune di Novopolotsk. L’accusa ha chiesto 5 anni di condanna, alla fine è stato condannato a 3 anni di carcere duro.

Maxim Vetkin è stato condannato per le azioni contro Belarusbank e l’ambasciata russa a Minsk. Ha cooperato con gli investigatori e ha testimoniato contro gli altri. E’ stato condannato a 4 anni in una prigione di bassa sicurezza in accordo con le richieste dell’accusa, è stato temporaneamente rilasciato.

Yevgeni Silivonchick è stato condannato ad 1.5 anni in una prigione a regime aperto per l’attacco a Soligorsk. Ha cooperato con gli investigatori, testimoniando contro gli altri accusati.

Gli accusati devono versare 100 milioni di rubli bielorussi (circa 20.000 dollari) alle rispettive istituzioni.

Alinevich, Dziadok e Frantskievich hanno negato il loro coinvolgimento, tranne che per l’azione contro la sede militare. Si appelleremo alle condanne, ma la corte d’appello potrebbe anche decidere per pene più severe. La corte di Strasburgo non è un’opzione in quanto la Bielorussia è esclusa dal concilio europeo.

[…]

Croce Nera Anarchica Bielorussa

 

This entry was posted in presxs and tagged . Bookmark the permalink.