Grecia – Lettera di Polykarpos Georgiadis (21/2/2011)

* http://actforfreedomnow.blogspot.com/2011/02/letter-frorm-polikarpos-geogiadis-21211.html

trad. Cenere

Nell’agosto 2008, tre compagni combattenti sono stati arrestati per il loro totale supporto e la loro solidarietà attiva al fuggitivo e ricercato Vasilis Paleokostas. Le accuse rivolte contro di loro riguardano la partecipazione al rapimento dell’industriale Milonas. Da allora sono in prigione accettando il “crimine” della solidarietà e della loro sincera coscienza di classe.

Mendoza: Io sono un rapinatore, vivo rubando ai ricchi.

Tanner: Io sono un rapinatore, vivo rubando ai poveri”.

George Bernard Shaw

Mercoledì 9 marzo, in presenza dei cinque membri della corte d’appello di Salonicco (3° piano, stanza 360) avrà luogo un processo del sistema capitalista, con il procuratore di George Milonas figlio di Alessandro, presidente dell’organizzazione terrorista “Unione degli Industriali del Nord della Grecia”.

 

I capitalisti sono accusati dei seguenti crimini:

1.Costituzione di un’organizzazione criminale, come l’ordine capitalista, con il fine di agguantare la forza lavoro dei proletari e il plusvalore.

2.Rapimento del proletariato e incarcerazione della schiavitù salariale.

3.Ricatto al fine di ottenere il plusvalore, dietro lo spettro della disoccupazione, della miseria e del bisogno.

4.Notevole furto di benessere sociale.

5.Rapina ripetuta, sotto la forma del cosiddetto “crimine dei colletti bianchi”.

6.Omicidio ripetuto, sia in forma di imperialismo marziale per l’apertura di nuovi mercati vergini e furto delle risorse che producono benessere, sia con la fame che viene creata dalla violenza economica strutturale dell’esistente sistema di produzione.

7.Possesso di armi, munizioni e materiale esplosivo e fornitura di questi ai loro mercenari dell’ordine urbano (polizia, esercito ecc).

8.Perpetrazione etica nell’accettazione dei frutti del crimine, prevista dal cosiddetto Memorandum: riduzioni di stipendi e pensioni, precarietà delle relazioni lavorativa, abolizione della tredicesima, aumento del numero dei licenziamenti ecc.

9.Copertura dei criminali del governo Papandreou e dell’organizzazione mafiosa chiamata “Triade” ( UE, FMI, BCE).

Il processo della tirannia è la rivoluzione”

Robespierre

 

Polykarpos Georgiadis

Prigione di Kerkura

 

 

This entry was posted in presxs. Bookmark the permalink.