Temuco (Cile) – Rivendicato attentato esplosivo contro una chiesa

fonte: Hommodolars.org, 27.04.10

Un ordigno esplosivo, costituito da un estintore pieno di polvere nera,
è stato collocato davanti ad una chiesa di Temuco, sud del
Cile. La deflagrazione dell’ordigno ha causato danni al portone della
chiesa ed alle abitazioni poste in vicinanza. A rivendicare
l’attentato è stato un gruppo chiamato Kaos Nativo
Orquestal 3
. Quella che segue è la rivendicazione inviata
al sito cileno Hommodolars.

____________________________________________

Di fronte ad un problema mondiale, come lo sono i sistemi di dominio
governativo mantenuto dal potere economico delle merci;
indipendentemente dal fatto che siano di sinistra, di destra, di
“alleanza per la democrazia” o come vogliono chiamarsi, noi
abbiamo risposto con il fuoco nelle nostre azioni, fuoco acceso da
secoli, che non si spegne e che si manifesta nell’entrare in contatto
con il capitalismo.

Riconoscendo la chiesa quale protagonista nella storia del dominio; permettendo ed
essendo complice delle mattanze in suo nome; inculcando la paura, la
morale, la repressione sociale, l’auto-repressione, la punizione, la
dipendenza, l’acquietamento, la passività e un infinito numero
di valori senza senso; esercitando così nella storia del
mostro capitalista un ruolo repressivo tanto brutale quanto sottile.

La nostra azione è un appello a dar fuoco a tutte le istituzioni
e gli strumenti d’indottrinamento: collegi, università,
istituzioni di reinserimento sociale, ONG, cliniche psichiatriche,
carceri fisiche e mentali, ecc.
Così come anche i simboli, le verità imposte, i prototipi di
comportamento, le abitudini, la normalità dello sfruttamento,
il consumismo, i grandi edifici ed i potenti di questo schifoso
sistema.
La morte è l’unico destino reale che è concesso ad ogni
essere umano, specie a quelli che desiderano saziare la loro sete di
potere (approfittando dell’occasione per festeggiare la morte di
politici emblematici in Polonia).

La mapu (terra) si occupa di quelli che continuano con
l’inquinamento, l’intervento, lo sfruttamento, la commercializzazione
e la distruzione della sua flora e della sua fauna. per questo
appoggiamo tutta la rabbia espressa nel mondo, sotto forma di
cataclismi (terremoti, tsunami, eruzioni vulcaniche, tempeste,
spostamenti tettonici, ecc.). Speriamo che non solo continuino, ma
che s’intensifichino e che ci portino al caos di qualsiasi ordine
sociale.

Non c’importa il ripudio della cittadinanza, sappiamo che le parole sono
quelle che i media riprodurranno in complicità per il
controllo delle masse.

Questa è una dimostrazione che qualsiasi struttura è infiammabile e
distruggibile, tuttavia quei cosiddetti “cittadini” si
aggrappano alla strutture di potere installate nelle loro teste e noi
non ci faremo carico del loro grado d’idiozia.
Lasciamo
solo un invito a continuare a distruggere, per costruire nuove
relazioni e forme di vita; lontane dall’alienazione
materiale-capitalista.

Un saluto a tutti quelli che seguono un cammino anti-autoritario,
attraverso l’esproprio e la ribellione, tra questi “Cizarro
e “el Loquillo” sequestrati dallo stato cileno
repressore.

Per la distruzione degli indottrinamenti interni ed esterni

Libertà a tutti i prigionieri del mondo ed un fraterno saluto a quelli che vivono la lotta in clandestinità e per quelli che seguono le idee libertarie…

Kaos Nativo Orquestal 3

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.