Bruxelles – Attacco incendiario contro un’accademia di polizia

fonte: dhnet.be, 1.03.2010

La scorsa settimana, molotov e dispositivi incendiari hanno causato
danni di rilievo alla più grande scuola di polizia del Belgio,
in località Evere (Bruxelles). Il dispositivo sarebbe stato
collocato accanto alla connessione con la rete del gas. Diverse
finestre sono esplose, una parte della facciata del palazzo si è
annerita e varie parti dell’edificio sono bruciate. Gli autori hanno
dovuto tagliare le recinzioni per raggiungere l’edificio. Questo
edificio è un bersaglio simbolico e molto sensibile, secondo i
sindacati di polizia che lamentano ancora una volta di esser serviti
come obiettivi. L’inchiesta della magistratura prosegue attivamente,
sia all’interno che all’esterno della struttura. Gli autori
conoscevano molto bene il luogo e la sua mancanza di sicurezza
(mancanza di portiere, ecc.).

This entry was posted in azioni dirette and tagged . Bookmark the permalink.