Messico – Attentato esplosivo contro una concessionaria di moto e attacchi incendiari contro veicoli.

Alba di martedì 15 dicembre. Cellula del fronte per la liberazione della terra. Ancora una volta armati di tutto il nostro odio anti-antropocentrista abbiamo collocato un ordigno esplosivo all’esterno di una concessionaria della harley davidson, provocando la rottura delle vetrate. Inoltre, con l’ausilio di ordigni incendiari abbiamo ridotto in cenere 9 auto da lusso marca ford, chrysler, tra queste c’era

anche un camion. Il tutto si è verificato nel sud di Città del Messico, nella delegazione tlapan.

Quest’azione l’abbiamo realizzata in totale ripudio verso il vertice di Copenhagen, visto che i “leaders” lì presenti sono solo interessati al proprio benessere e vogliono trasformare il capitalismo in un nuovo capitale più malleabile, un capitalismo “verde” per sfruttare la terra con l’unico fine di ottenere profitti, perché se fossero interessati sul serio al riscaldamento globale (del quale essi sono gli unici responsabili) inizierebbero a distruggere tutte le grandi imprese e le macchine distruttrici come sono le auto. Inoltre, oggi il Messico presenterà le sue proposte per “combattere il cambiamento climatico”.


Noi non resteremo passivi ad osservare come distruggono il pianeta, noi attaccheremo fino ad osservare le fiamme dell’insurrezione sulle ceneri del capitalismo. Né con le operazioni “antianarchiche” né con le barriere ed i poliziotti in ogni incrocio riusciranno a fermarci.

Che la fiamma dell’insurrezionalismo non si estingua!
Fuoco al capitalismo e alle macchine distruttrici della terra!

Frente de Liberación de la Tierra – Célula Contra la Dominación Salvaje

Attraverso i mezzi di disinformazione abbiamo appreso che 3 compagni sono stati arrestati ingiustificatamente la mattina di martedì 15 dicembre, con l’accusa di aver effettuato il sabotaggio realizzato dalla nostra cellula. Li accusano di aver lanciato molotov contro le auto che, invece, noi abbiamo dato fuoco con ORDIGNI INCENDIARI,
consistenti in bottiglie di plastica piene di benzina ed altre sostanze che hanno dato vita ad un miscuglio incendiario.

Attraverso questo comunicato noi del fronte per la liberazione della terra – cellula contro la dominazione selvaggia– ci aggiudichiamo la responsabilità di tale attacco e svincoliamo i compagni dalla nostra azione, in quanto tali compagni NON appartengono alla nostra cellula.

Con questo, mettiamo ancora in evidenza l’inefficacia e la stupidità delle “autorità” e dei corpi polizieschi repressivi agli ordini dei loro padroni, in quanto trattasi di un disperato tentativo di cercare “colpevoli” responsabilizzando compagni estranei alle azioni di eco-sabotaggio, com’è stato il caso del compagno Ramsés Villareal.

Fuoco al sistema carcerario-penitenziario e di repressione!

Fuoco agli stupidi poliziotti!

Fuoco alle “autorità” di polizia!

Frente de Liberación de la Tierra – Célula Contra la Dominacion Salvaje-

This entry was posted in azioni dirette and tagged , . Bookmark the permalink.