CCF – Aggiornamento sul “caso Halandri” (2 Marzo)

da thisisourjob.noblogs.org

trad. parolearmate.noblogs.org

Il processo è continuato con la ripresentazione delle obiezioni da parte dell’avvocato difensivo Ragousis in merito a vari aspetti del processo (vaghezza delle accuse, impedimento della registrazione audio, controllo dei documenti di identità dei solidali, ecc), tutte obiezioni rigettate di nuovo dalla corte. Ragousis ha detto poi che prenderà i propri appunti sulle udienze per poi compararli con le trascrizioni ufficiali ogni otto giorni, per esseren sicuri che tutto venga fatto in modo appropriato.

Dunque, la fase preliminare del processo è finita, e inizia ora la fase delle testimonianze. I primi ad essere stati sentiti sono stati due dei tre porci dell’Antiterrorismo che hanno ordinato la sorveglianza dell’abitazione di Haris Hatzimichelakis a Halandri. Il terzo porco non è potuto venire a causa di “seri problemi psicologici”, senza dubbio derivanti dal fatto che recentemente è stato arrestato per rapina a mano armata ad un centro scommesso per un bottino di 140 euro. Ovviamente, i due porci si sono presentati per testimoniare una prodigiosa memoria, identificando positivamente Giorgos Nikolopoulos e Damiano Bolano mentre l’altro ha riconosciuto solo Bolano. Tutto ciò dopo che entrambi avevano testimoniato precedentemente che non avevano visto entrare o uscire nessuno dall’appartamento di Halandri tranne un giovane non identificato che indossava un casco.

Bolano ha poi letto una dichiarazione di tutti i membri della Cospirazione delle Cellule di Fuoco, prendendo di sorpresa la corte e gettando in aria dei volantini.

La prossima udienza sarà il 9 Marzo.

This entry was posted in presxs and tagged , , , . Bookmark the permalink.