FLT e FLA: ITS, teorie di cospirazione e ridicoli “sabotatori”, e Nota di L.T.

dal Messico comunicato da Frente de Liberación de la Tierra y Animal

E’ evidente la campagna di diffamazione, da parte dei sinistri, dell’attacco realizzato dai compagni di Individualidades Tendiendo a lo Salvaje (ITS) nel mese di agosto 2011 (che ha avuto una grande ripercussione mediatica). Molte sono state le molestie causate dalle loro azioni e dal loro discorso da parte di molti sinistri: intellettuali, universitari, politici, attivisti sociali, ecologisti, femministe, vegani-sentimentalisti, scienziati, legalitisti, pacifisti e molte altre persone che si sono pronunciate contro le posizioni veramente razionali di questo gruppo. Ribadiamo questo concetto della razionalità perché noi, cellula del Frente de Liberación de la Tierra y Animal, abbiamo appreso molto dai loro comunicati e condividiamo completamente le loro posizioni-azioni e le sosteniamo e le riconosciamo. Ci identifichiamo in maniera totale con i compagni di ITS in quanto li vediamo come un esempio di fierezza e di azione intelligente e completamente incentrata contro l’unico obiettivo, che è il sistema tecno-industriale.

Il 21 novembre di quest’anno, il culo dei sinistri di saboteamos.info si recuperava dai colpi sferrati dagli Anarquistas Anonimxs -che avevano scritto loro (ad essi e compagnia) delle verità molto scomode, in risposta ad uno scritto che avevano messo in rete- e quindi, vedendosi sbeffeggiati per le presunte “prove” che secondo essi dovevano confermare che le ITS sono una montatura del governo messicano, hanno fatto circolare sul loro blog un video ed un testo con ulteriori “prove”, mostrando così solo la loro disperazione con il proposito che continuino a seguirli e che non li qualifichino come quelli che seminano zizzania da idioti ignoranti.

Le mille ed una teoria della cospirazione

Apparentemente queste persone di saboteamos.info non sono molto intelligenti e la loro paranoica visione delle cose li porta a pensare che qualsiasi azione fuori dai loro standard morali sia opera di una cospirazione del governo. Nulla di nuovo, ci sono molte teorie sulla cospirazione, ci sono quelle che dicono che il riscaldamento globale sia una menzogna degli stati per mantenere la gente con la paura e l’apprensione. C’è un minimo di verità in questo, poiché il riscaldamento globale in sé è utilizzato dal sistema in modo che il consumismo continui il suo corso anche se in versione “verde”. Ad essere reali, invece, sono la dominazione e la devastazione della civilizzazione contro la natura selvaggia. Il riscaldamento globale esiste ma viene utilizzato per indurre la gente a consumare sempre più.

Un’altra delle teorie della cospirazione è quella che circola de tempo, secondo la quale gli tsunami sono provocati dai sottomarini russi che sono esplosi e che hanno creato un grande impatto dai fondali dei mari fino alla superficie, qualcosa di totalmente falso.

Un’altra è la controversia sugli attacchi dell’11 settembre. Noi siamo convinti della gran determinazione e dell’impegno dei talebani del medio-oriente, riconosciamo le loro azioni e le vediamo come qualcosa che ha demoralizzato e sconfitto in qualche maniera le più atroci tattiche dei governi della coalizione (USA, Israele, Francia, Spagna, Germania, Italia, ecc… ), ma non siamo d’accordo con il loro fanatismo religioso, che disapproviamo nella maniera più categorica. I talebani sono dei guerrieri, con un determinazione veramente ammirevole, ma il guaio è che le loro cause sono legate ad un libro e alla fede religiosa. Ed è cosi che noi non vediamo gli attentati dell’11 settembre contro le torri gemelle come una teoria della cospirazione pianificata da Bush e dai suoi organi d’intelligence, ma come l’atto terrorista più grave nella storia degli USA perpetrato da talebani suicidi. Qual è stato il secondo attentato più grave in quel paese? Il secondo attentato più forte è stato opera di anarchici! O forse il galleanista Mario Buda (indicato come il responsabile dell’azione contro la Morgan & Stanley ) è stato un agente dell’FBI degli anni ’90? Nel 1920, un carretto bomba esplose davanti agli uffici della Morgan & Stanley, una trentina di persone furono istantaneamente assassinate dalla potenza dell’esplosione della bomba contenente oltre 40 chili di dinamite. Il gesto fu una risposta all’arresto di Sacco e Vanzetti (anch’essi galleanisti).

Ma non bisogna andare così lontano nel tempo. Il 17 settembre di quest’anno, due bombe sono state collocate all’interno dell’area riservata ai bancomat delle banche Santander e Banamex nella città di Xalapa, a Veracruz. La bomba composta di bombole di gas butano (secondo le foto della stampa) all’interno della Banamex è scoppiata ed ha provocato serie perdite materiali, la seconda bomba non è riuscita ad esplodere ed è stata ritirata dall’esercito messicano. Detto questo, ci chiediamo: si tratta forse di un’altra teoria della cospirazione? Direte, magari, che l’azione dei compagni che non hanno rivendicato altri attacchi (come quella del 10 settembre quando una filiale della banca Banorte è stata completamente bruciata da sconosciuti) sono un pretesto per la presenza sempre più forte di militari e marines, dopo che il 10 ottobre s’è annunciato l’operativo federale “Veracruz sicura”, vedendo che i gruppi anarchici iniziano a destare serie preoccupazioni alle autorità?E’ patetica la teoria della presunta cospirazione per le azioni e per il discorso delle ITS, questa è solo una visione sinistrorsa delle merde che pensano che tutto ciò che è veramente contundente sia pianificato dallo stato. I sentimenti di inferiorità sono un qualcosa che avete ben saldo nella vostra psicologia civilizzata. Vi sentite così inutili ed inferiori che pensate che nessuno possa preparare un ordigno esplosivo con la capacità di fare a pezzi carni ed ossa, ad eccezione del governo.

Perché non mettete in discussione la comparsa dell’EZLN nel 1994? Secondo un’altra teoria della cospirazione si dice che questo gruppo guerrigliero sia stato inventato dal governo di Salinas de Gortari, che sia venuto fuori dalle sue mani, che uscì fuori dal controllo, che il comandante Marcos (o la faccia da calzino come lo chiamiamo noi) sia uno straniero inviato da Fidel per far casino nelle terre indigene. Sembra stupido, vero? Gli indigeni del Chiapas si sono ribellati per le condizioni in cui stavano, per la sottrazione delle loro terre da parte di latifondi e imprese, il maltrattamento delle autorità, ed altre cose. Per questo hanno intrapreso una lotta alla morte contro lo stato ed i suoi organi repressivi. Su questo tema dell’EZLN noi non condividiamo molte cose (oltre al fatto che continuano ad esserci delle gerarchie, perché comunque sia si tratta di un esercito). Non condividiamo che questo gruppo sia giunto ad esigere lavoro e trattamenti simili. Hanno solo nuovamente riformato il sistema e tutto continua ad essere lo stesso. Non condividiamo che la cupola marxista sia a capo di questo gruppo sinistrorso sottraendo usi e costumi agli indigeni; inoltre costoro voglio far giungere il progresso nelle comunità, progresso tecnologico ovviamente; ma allo stesso tempo disprezziamo e ci causa aberrazione che gli uni vogliano imporre il progresso e gli altri lo accettino come qualcosa di buono. Sia gli uni che gli altri ci fanno schifo.

Perché gli imberbi di saboteamos.info non hanno menzionato un’altra presunta cospirazione o montatura quando l’EPR ha fatto saltare in aria gli oleodotti di Pemex nel 2007? Molti sono stati i commenti dalla stampa, deputati, scrittori ed altri che mettevano in dubbio che un gruppo come l’EPR avesse utilizzato esplosivi d’esclusivo uso dell’esercito per realizzare un sabotaggio così grande come quello che ebbe luogo contro Pemex. Molti hanno affermato che s’è trattato di una cortina fumogena che serviva per coprire la situazione economica del paese in quel momento e che in realtà serviva affinché la repressione giungesse ad un livello più aggressivo contro le organizzazioni sociali. Ma se è vero che l’EPR è stata capace di fare quelle azioni ed altre ancora, perché non credete che le ITS non possano inviare un pacco bomba ad un’università e che questa scoppi causando ferite ai suoi obiettivi? Di nuovo, è un fatto che questi depistatori di saboteamos.info criticano solo ciò che ad essi conviene, il resto lo tralasciano come se non fosse mai accaduto.

E’ così difficile accettare che in Messico è sorto un gruppo che s’oppone radicalmente allo sviluppo tecnologico e che ne attacca i rappresentanti? E’ così difficile accettare che esiste un gruppo di individui che ha visto oltre, che ha criticato quel che gli altri non sono capaci di criticare e che deciso di intervenire nel merito? E’ cosi difficile accettare che, sul versante della guerra contro la dominazione, il Messico ha raggiunto una escalation che altri paesi dell’America non hanno avuto? CARI-PGG, FLA, FLT , tra gli altri, stanno collocando bombe sempre più potenti e stando provocando gravi incendi, CCF-México con i suoi incendi ha provocato danni materiali milionari, CI-MSA hanno incendiato portavalori provocando perdite di migliaia di pesos, AAA hanno espropriato, mitragliato ed assassinato la polizia, anarquistas hanno eretto barricate incendiarie, grupos de anonimxs che non rivendicano azioni ma hanno lanciato allarmi bomba, hanno fatto esplodere bombe di gas butano, hanno lasciato petardi in diversi luoghi, hanno realizzato piccoli sabotaggi, le ITS che minacciano la comunità scientifica, danneggiando le loro menti ed i loro corpi, forse non hanno ancora ammazzato visto che non conosciamo ancora le cause dell’assassinio del biotecnologo di Morelos, avvenuto l’8 novembre, che sembra avere delle caratteristiche piuttosto peculiari. Questo è lo scenario della lotta contro la dominazione in Messico, che anno per anno sta salendo di livello. Non è una montatura dello stato, questa è la realtà e, malgrado non piaccia, seguirà il suo cammino.

 

La realtà è dura, solo i codardi fuggono e la negano

Nei comunicati delle ITS ci sono molte verità reali e forti, c’è un’estesa critica a tutto ciò: ai sentimenti di inferiorità, alle attività sostitutive, alla lotta di classe e popolari, ed a tutto quel mucchio di spazzatura al quale credono i poveri illusi di saboteamos.info. E’ per questo che vengon fuori le reazioni. Se le ITS si fossero presentate con un discorso più buonista, più socializzante ed avessero detto che l’attacco al Tec di Monterrey era causato dal fatto che la gran parte delle persone che vi studiano e lavorano sono arroganti ed abusano del loro potere monetario e che si trattava di una risposta del “proletariato” contro la “classe dominante” che di forma nelle università, siamo certi che molti sinistri, che adesso criticano, avrebbero plaudito quell’azione; ma non è così, che si fottano.

Queste persone di saboteamos.info onorano il loro nome, perché quel che in realtà fanno è sabotare (almeno cercano di farlo) il progetto della lotta contro la dominazione. E’ logico, queste persone sono dei mollaccioni, pensano che noi gruppi d’azione incendiamo e mettiamo bombe per “denunciare le atrocità del sistema”. Non si rendono conto che non vogliamo denunciare nulla, imbecilli. Noi agiamo perché siamo Individualisti e come Individui Svegli affiliamo le Nostre grinfie ed attacchiamo tutto ciò che non ci lascia vivere in pieno e tutto ciò che minaccia di far sparire completamente la Nostra libertà.

Non pretendiamo denunciare nulla, chiedere nulla, cambiare la mente delle persone, né esigere miglioramenti come sicuramente i sinistri, quali quelli di saboteamos.info, fanno.

Riformisti! Servi del sistema, pensate di essere radicali per collocare immagini di incappucciati e di incendi sul vostro blog? Lasciatevi dire che siete in errore, fate parte degli ingranaggi del sistema, fate solo parte della moda contro il sistema, non siete contro di esso ma volete solo modellarlo per coloro che avranno il potere. Provate orgasmi con movimenti così patetici come quello degli indignati e li appoggiate, vi sentite identificati con il movimento Anonimus che, in vero, non serve a nulla (allora perché non appoggiare quelle persone che, eccitate, si mettono una maschera del personaggio principale di V per Vendetta, e cercano di far saltare in aria i parlamenti e di assassinare i governanti e le loro famiglie come ha cercato di fare Guy Fawkes nel 1605? E’ certo preferibile rispetto alle interruzioni, con le vostre bravate, delle innocenti pagine di governi ed istituzioni). Fate solo sì che sempre più persone vedano l’opposizione al “sistema” come qualcosa di “figo”,“cool” e che pertanto si generino altri decerebrati che vogliono un cambiamento del sistema. Siete riformisti!

Molte volte abbiamo visto che gli alienati di saboteamos.info ci menzionano nelle loro critiche come “gruppi veritieri che lottano contro la dominazione”, ci lanciano fiori e ci paragonano alle ITS dicendo che noi, i gruppi che attacchiamo la proprietà siamo (nelle loro inutili menti) “buoni” e le ITS sono “cattive” perché attaccano la vita di qualche tecnologo. Noi come membri del FLT e del FLA consideriamo che le azioni contro alcune persone siano necessarie. Anche se questo non è il nostro obiettivo, sinceramente speriamo che ITS sia il gruppo che ha ficcato quel pezzo di piombo nella testa di quel biotecnologo e che lo rivendichi in qualche momento. Quelle persone (tecnologi) non meritano di restare in vita, la loro esistenza solo serve per dominare e addomesticare la terra in cui cerchiamo di vivere.

Il FLT e il FLA hanno un’etica della non violenza contro le persone, eccetto casi speciali, ma anche così ricordiamo che noi siamo gruppi differenti e che siamo sempre usciti fuori dagli standard stabiliti delle sigle. E’ per questo che esprimiamo pubblicamente le nostre opinioni. Così come quando l’ARM o il JD attaccavano direttamente l’integrità fisica dei vivisettori e dei cacciatori in diverse parti del mondo, il FLA li ha sempre appoggiati in tali azioni. Il nostro è uno scenario simile.

Tutto il nostro appoggio alle ITS!

 

Una campagna da parte dei sinistri

Poco più di una settimana fa nello spazio che si copre di anarchismo, ma che in verità pare gestito da rossi autoritari, “anarkismo.net” è stato pubblicato un testo intitolato “Disyuntivas del anarquismo en México” in cui si disprezzava l’azione di un blocco stradale della avenida insurgentes nei pressi della città universitaria nel Distretto Federale. Questo testo ha avuto la sua risposta. Di nuovo, vi si segnalava l’anarchico Gustavo Rodríguez come punto di critica irrazionale. A quanto pare alle persone che hanno scritto quel testo rode ancora il culo per l’inutile congresso anarchico. Sembra che gli scritti dopo il piccolo evento abbiamo colpito forte in molti anarchici con idee impregnate di zapatismo, pacifismo, populismo ed altro.

La campagna di dequalificazione e di segnalamento continua il suo corso, considerando (anche) la risposta agli Anarquistas Anonimxs da parte del portale Noticias de la Rebelión. In quel testo essi hanno continuato a dequalificare i gruppi anarchici di tendenza insurrezionale ed eco-anarchici. Un testo che è stato oggetto delle nostre burle, quando abbiamo letto che essi si inorgogliscono quando gli qualifichiamo di essere dei sinistrorsi! Qualcosa di totalmente patetico. E’ come se una donna sia orgogliosa che l’umo che ha per marito la picchi e che qualcuna si senta orgogliosa per esser stata violentata. Ma facciano quel che vogliono, se desiderano continuare a stare nella merda.

Il punto è che la campagna in cui hanno additato gli anarquistas anonimxs come quelli di Conspiración Ácrata è reale e prove sono più che visibili.

Portali come rebelión, saboteamos.info, la haine, anarkismo ed altri, sono i portali in cui si tesse l’angoscia e si addita, in cui si parla di una cosa e la verità è un’altra, e da questo stesso momento li consideriamo pubblicamente come nostri nemici dichiarati. Possono scrivere chiacchiere o calunnie, ma alla fine tutto viene alla luce. E’ per questo che esortiamo tutti i gruppi d’azione in Messico a stare in guardia contro questi portali ingannevoli, perché nel fare quel che stanno facendo si posizionano al lato della stampa sensazionale, dei giornalisti e quindo al lato dello stato e delle sue istituzioni, al lato della civilizzazione e della dominazione. Tutte le nostre maledizioni contro questi schifosi che si mascherano di buone intenzioni ma che in realtà sono delle merde.

 

Le menzogne di saboteamos.info

Nel testo diffuso sul loro blog, c’è un paragrafo intitolato: i fatti. In esso mostrano di nuovo la loro totale ignoranza sul caso delle ITS. Essi sostengono di aver ricercato a fondo, ma non sappiamo di quale fondo parlino, perché la loro informazione è sbagliata e un po’ idiota.

1. Dicono che il secondo attacco rivendicato dalle ITS sia avvenuto nell’IPN, cosa completamente falsa, come risulta dal secondo comunicato del gruppo in cui si menziona che l’attacco fu sferrato di nuovo contro la UPVM nell’Estado de México. Non sappiamo da dove questi sinistri abbiano tratto tale informazione. Una ipotesi è che siano così stupidi da confondere la UPVM con l’IPN ed un’altra ipotesi è che si lascino condurre dai mezzi di comunicazione che hanno confermato quell’informazione che evidentemente è falsa.

2. Una delle semi-ragioni di questi (siamo giunti al punto da non sapere più come chiamarli perché la loro stupidità è enorme) è quella fornita sulla foto pubblicata dalle ITS in merito ad uno dei suoi ordigni usato nel secondo attentato contro la UPVM, del 9 maggio. Dicono che il contenitore sia una bottiglia della marca jumex e adducono delle spiegazioni così stupide da scatenare una grande risata. Noi, in diverse occasioni, abbiamo usato per elaborare i nostri ordigni delle bottiglie vuote di plastica della coca cola, per riempirle di benzina e per farle aderire alle bombole di gas butano e a dell’esplosivo che detona alla fine dell’accensione della miccia lenta. E questo cosa significa? Saremo forse dei consumisti per aver utilizzato delle bottiglie di coca cola? C’è qualche montatura? Non sappiamo da dove siano spuntati fuori questi di saboteamos.info, ma è certo che in qualche concorso per sapere chi è più coglione loro perderebbero di sicuro… per coglionaggine.

3. Forse le persone di questo blog così controverso non hanno letto bene i comunicati delle ITS. Noi sì, e mai essi hanno detto o posto Ted Kaczynski su un altare. Lo citano più volte e di fatto anche noi nei precedenti comunicati lo abbiamo citato. E questo cosa significa? Ci trasforma in complici, alunni, seguaci del signor Ted Kaczynski? Nessuna delle presunte critiche è valida. Non ci sono argomenti, sono tutte estrapolate da teorie da fantascienza, come quelle in cui si sostiene che il mondo è governato dai rettili. Paragonare Ted Kaczynski a Osama Bin Laden? Ma quale mente contorta vuole mettersi a valutare le differenze tra queste due persone? Sembra che qualsiasi cosa sulla quale queste persone non sono d’accordo sia una montatura o una teoria della cospirazione. Adesso dicono che il caso di Ted Kaczynski è una montatura del governo nordamericano, ricorrono a diverse citazioni che portano a vecchi blog che parlano proprio di cospirazioni segrete create dai governi per mantenere la gente occupata su certi temi. I blog da loro segnalati non hanno alcuna validità nell’attualità o trattano temi come gli UFO, cose “soprannaturali”. Argomentazioni basate su teorie semplici e paranoiche visioni del mondo attuale. Saboteamos.info parla anche del progetto Mk-Ultra che, secondo alcuni studi, è uno stimolo per mantenere la gente legata ad un comportamento psicologico. Il fratello di Ted Kaczynski ha pubblicamente affermato che il fratello è stato sottoposto a questo studio per alcuni anni (anche History Channel ne parla nel documentario su Unabomber). Ma chi può credere a questa persona che ha infamato il proprio fratello all’opinione pubblica ed all’FBI? Solo un idiota così stupido potrebbe bersi il racconto di un traditore e cos’è che accade? Saboteamos.info se l’è bevuta tutta…

Parlano anche di satanismo, e capiamo dove vanno a parare. Queste sono le persone che si bevono le storie raccontate dai mezzi alternativi. Cosa diranno ancora? Che i governi sono formati da una razza chiamata rettiliana? Che i diavoli esistono? Che esistono i chupacabras? Saboteamos.info, sono i tipici ingenuotti che credono a tutto quel che non è sostenuto dalla ragione, bensì da mere invenzioni di gente mentalmente malata. Il signor Ted Kaczynski e individui come le ITS ed altri gruppi sono persone che pongono dei problemi alle autorità. L’Estado de México è stato in anarchia l’8 agosto!

4. Il comunicato dell’attacco al Tec di Monterrey e nei mass media è stato tagliato e se ne sono esposte solo delle parti, non è stato pubblicato integralmente come è avvenuto con il “Manifesto Unabomber”. Per gli imbecilli spieghiamo che i mezzi di comunicazione degli USA hanno pubblicato il manifesto, ovvero la Società Industriale e il suo Futuro, solo perché Freedom Club aveva sostenuto che avrebbe continuato con l’invio dei pacchi bomba, che avevano già ammazzato tre persone, minacciando che i successivi ordigni sarebbero stati più potenti. E’ per questo che le autorità decisero di pubblicare integralmente lo scritto di Ted Kaczynski. Non c’è nulla di strano in tutto ciò, di fatto è stato questo che ha spedito il signor Ted in carcere per via di una similitudine tra una sua frase tipica ed una che si trovava nell’esteso testo.

Le prove che Ted Kaczynski sia stato Unabomber son estese, non solo si trovò una macchina da scrivere con la quale scrisse il Manifiesto, ma furono trovati anche materiali per preparare esplosivi, una cosa chiamata “codice unabomber” sulla quale scriveva i prossimi obiettivi e raccontava quel che era accaduto in ciascuno degli attentati. I presunti testimoni che affermano di esser al corrente che si trattava di una montatura sono spuntati dopo che all’FBI conveniva che tutti credessero che Ted Kaczynski fosse un folle e che le sue idee non avessero alcun fondamento. Di fatto, la critica al sistema tecno-industriale è la critica che scava fino al nocciolo del problema. Dicono che un testimone sia stato sottoposto al poligrafo, sapendo che di esso non ci si può fidare. Si sostiene anche che l’identikit non somigli per nulla al signor Ted Kaczynski ma da quando gli identikit, da testimoni, sono perfetti?

5. “Nel caso delle ITS analizziamo con maggior attenzione com’è che si sono succeduti gli avvenimenti in relazione al terzo attacco delle ITS, che è quel che hanno utilizzato i media per lanciare il loro pericoloso messaggio” la frase è stata presa dal testo di queste persone con carenze di attenzione (per questo si fanno notare). Non ci sono dubbi che sì, sono nostri nemici nell’affermare che le idee contro la tecnologia sono “pericolose”.

6. La cronologia di come è avvenuto l’attentato contro il Tec, nel mese di agosto, non è quella segnalata da questo blog di menzogne e confusione.

Per iniziare, prima dell’attentato non c’era alcun metal detector in nessun campus del Tec. Quando è avvenuto quel che è accaduto l’8 agosto, è stato proprio quando si sono iniziati a diffondere dei manuali che allarmavano sulla minaccia dei pacchi bomba.

Ricordiamo che le ITS hanno lasciato un messaggio all’interno del pacco, che per l’esplosione s’è bruciato un po’, ma in tutte le foto della stampa si possono individuare le sigle che caratterizzano questo gruppo. Certamente, la PGJEM non aveva detto nulla perché sentiva su di sé tutta la pressione. Le ipotesi erano chiare o un attentato di uno studente scontento o di un gruppo che si oppone allo sviluppo tecnologico. Non è per “istinto” che le autorità abbiano saputo che le ITS siano state le responsabili del fatto, avevano lasciato un messaggio in cui rivendicavano l’azione.

Non vi sono dubbi che saboteamos.info si sente così inferiore da non poter accettare che sia possibile che le ITS avessero già il testo di rivendicazione o che l’abbiano potuto preparare la notte dell’8 per pubblicarlo il 9. Le ITS già sapevano che l’impatto sarebbe stato notevole e per questo sono valide le sue ipotesi.

Lo stesso vale per le foto e noi possiamo provarlo. Nella pagina di Radio Formula, in cui una giornalista parla con il procuratore della giustizia dell’Estado de México (PGJEM), lo stesso 8 agosto c’erano alcune foto sull’attacco da dentro il Tec, la stessa cosa è accaduta con Terra.mx.

Il 29 luglio di quest’anno siamo stati gli autori di un attentato esplosivo contro una filiale del Banco Santander nel municipio di Tultitlan, Estado de México. L’azione ha provocato serie perdite materiali alla facciata della banca. Il giorno dopo c’è stata la nostra rivendicazione assieme a foto e per questo potrete dire che anche noi siamo una montatura della polizia o qualcosa di “raro”? Abbiamo semplicemente cercato la mattina successiva all’attacco e pochi giornali avevano foto dell’azione, ma c’erano. Dopo alcuni giorni dall’attacco, i compagni di Culmine avevano tradotto la notizia dell’azione in italiano con altre foto che avevamo preso da internet . In effetti, se si cerca su Culmine nel comunicato in spagnolo ci sono delle foto ed in quello in italiano ci sono delle altre. Cosa c’è di strano in tutto questo?

Secondo il testo di saboteamos.info, i compagni di Liberación Total* sono stati quelli che hanno fornito ad essi le informazioni sulle ITS, la qualcosa è una dichiarazione che merita di essere presa sul serio. Se fosse falsa, non ci parrebbe strano che saboteamos.info menta per mantenere l’apprensione, ma se fosse vera perché i compagni di Liberación Total starebbero fornendo delle informazioni ad un gruppo di sinistri? A chi altri sono state fornite informazioni e su quali altri gruppi? Chiediamo che si chiarisca questo punto, perché la fiducia che abbiamo noi gruppi d’azione in Messico che inviamo rivendicazioni a quel blog così importante potrebbe svanire;.e considerare che questo blog ci ha sempre accompagnato come partecipe di quel che sta accadendo. Lo diciamo in maniera dura e diretta, le cose sono come sono compagni!

7. Perché i ridicoli di saboteamos.info non menzionano che delle ITS ci sono alcuni dati anche su La Jornada? Perché secondo i sinistri il giornale La Jornada è un giornale di “domanda sociale” e non sappiamo quali altri stronzate che danno fiducia a quel che pubblicano. Perché non dicono che le ITS citano anche Nietzsche, come i compagni della CCF della Grecia fanno con frequenza? E’ sempre l’ignoranza simulata per generare un ambiente di confusione.

8. Molti gruppi si sono pronunciati in solidarietà con Tortuga, e le ITS non sono state l’eccezione. L’ignoranza di queste persone non ha prezzo. Non sappiamo qual è il limite che ha saboteamos.info nel dire tante cazzate in un solo scritto. Forse non sanno che Tortuga è un compagno anticivilizzazione? E per questo che si solidarizza con lui. E’ chiaro o avete bisogno di una spiegazione più lunga? Non vi è chiaro il fatto che noi pubblichiamo un messaggio in rete anche se siamo un gruppo anticivilizzazione?

Saboteamos.info mancate di comprendonio e stiamo arrivando al punto da pensare che siete dei ritardati mentali.

9. “Come può essere che si usi la violenza contro le persone quale unica forma di diffusione di un messaggio che considerano rivoluzionario e di questo si sentono orgogliosi”: è una delle tante e tante sciocche frasi di queste persone che praticano il loro revanscismo: E, non avendo prove che accusino gruppi ed individui, ricorrono alle uniche cose di cui son capaci: la menzogna e l’ignoranza. Se non ricordiamo male, noi condividiamo dall’inizio la poszione delle ITS nel dire che non esiste alcuna rivoluzione e quindi nemmeno i rivoluzionari. Il secondo comunicato di questo gruppo l’afferma e dice proprio che essi non sono rivoluzionari. Di fatto sviluppano tutta una critica sul termine, sotto diversi aspetti. Le ITS sono rivoluzionarie? Solo nella folle testa della gentaglia di saboteamos.info.

10. Progetti ritualisti? La premiere del film Jurassic Park? Quali altre “coincidenze” possono menzionare? Che la premiere del film Il Pianeta delle scimmie c’è stata il 5 agosto in Messico e negli USA, a soli tre giorni dall’attacco al Tec o che è lo stesso giorno in cui è stata sequestrata la ricercatrice biotecnologa di Morelos, fatto per il quale sono state anche accusate le ITS? Ma, per favore!!!

11. “E’ un’enorme stupidaggine pensare che attaccando con bombe delle persone convinceranno la gente che la nanotecnologia è cattiva, nelle ultime settimane la richiesta e l’interesse per studiare in questo campo sono cresciute in maniera notevole, raggiungendo uno degli obiettivi di tali montature” sono chiare le cattive intenzioni, le ingannevoli segnalazioni e la mancanza di cultura ed informazione di queste persone nel menzionare questo estratto dal loro sudicio testo. Per iniziare, il gruppo anti-tecnologico-terrorista, e gli altri gruppi d’azione in Messico (noi inclusi) non pretendono convincere la moltitudine su quel che è male e quel che è bene, cosa che abbiamo già detto in precedenza.

Continuando: i corsi di nanotecnologia e di biotecnologia in Messico hanno avuto un calo (e non una crescita) considerevole. Dopo l’attacco delle ITS molti ricercatori, insieme al governo federale, hanno condotto una campagna affinché la gente torni ad avere fiducia nella nanotecnologia (anche senza avere la minima idea di cosa si tratti). Con questo, non diciamo che l’obiettivo era quello di cambiare la mentalità della gente in merito alla tecnologia, ma che vedendola da questa prospettiva la nanotecnologia ha iniziato ad esser messa in discussione da parte di individui coscienti. Inoltre, dopo l’assassinio del biotecnologo a Morelos, lo scorso 8 novembre, ricercatori internazionali hanno disdetto i loro appuntamenti e visite in Messico per il timore di essere oggetto di attentati. Montature? Montatura è quel che creano degli spazi come saboteamos.info per screditare l’idea contro il sistema tecno-industriale.

12. Dicono che le azioni delle ITS sono tutte stranamente pubblicate dai media. Allora, perché la polizia ha nascosto il pacco esplosivo contro il direttore della INIFAP lo scorso settembre? E perché quando le ITS si sono dichiarate responsabili del pacco incendiario inviato ad una nanotecnologa della FES-C il comunicato non è stato diffuso dai media?

Solo una cosa si può gridare in faccia a questi marxisti mascherati da semi-anarchici ed è la seguente parola: Codardi! Perché codardi? Perché vengono fuori con tutte queste critiche dopo che le ITS hanno detto che non avrebbero pubblicato altri comunicati! Hanno forse paura che questo gruppo li riduca a spazzatura (quel che sono in realtà)? Perché questi codardi menzionano i compagni di Rojo Oscuro, Liberación Total, Grupo Hasta el Final!? Per coprire con essi la loro presunta montatura, che è altro che un insieme di paranoiche visioni della loro mentalità malata?

Il modo di “fare le cose” di cui parlano quelli di saboteamos.info dove vuole condurre? Che strada stanno seguendo? Quella della resistenza passiva, delle azioni simboliche e delle inutili marce? Dicono che le azioni contro i nanotecnologi macchino l’immagine dei “movimenti sociali”, ma a noi come a molti gruppi d’azione diretta non importa un cazzo degli assurdi movimenti sociali, ci fanno schifo i loro fischietti, le loro bandiere, le loro manifestazioni pacifiche, non c’interessano le loro carovane che chiedono giustizia sociale, pace territoriale ed altre briciole che il sistema concede per ingannare gli individui.

Il problema della nanotecnologia è qualcosa che non si deve lasciare da parte, è il cuore di tutto, completamente, è la tecnologia, la più alta espressione di dominazione è la tecnologia, e la civilizzazione, e come guerrieri ci armiamo e difendiamo la nostra libertà individuale che il sistema di dominazione ci vuole strappare via con tutte le sue migliaia di ramificazioni. Come s’è detto, le ITS non vogliono distruggere la nanotecnologia (per favore, leggete bene i loro comunicati, prima di porre le vostre schifose mani civilizzate sulla tastiera del computer!). Intanto, noi continuiamo ad attaccare la tecnologia e la civilizzazione, continueremo lungo il cammino veramente radicale e non sinistrorso.

Solo una cosa bisogna aggiungere, continuare a postare menzogne (tutti voi che partecipate a questa campagna), false informazioni e merde da questi maledetti hippy pacifisti: tutto cade per il suo stesso peso Come credere qualcosa da queste persone che mascherano (il fatto di non saper scrivere correttamente il nome del signor Ted Kaczynski) la propria ignoranza dicendo che non lo scrivono perché non ne hanno “rispetto”? Che patetico!

Né con video a buon mercato, analisti complici del potere come Jorge Lofredo, campagne di segnalazione, inganni ed altre trappole fermeranno la peste nera!

 

Contro qualsiasi dominazione:

Frente de Liberación de la Tierra

Frente de Liberación Animal

__________________________

Nota di Liberación Total – Da questo spazio vogliamo entrare nel merito di quel che viene scritto nel presente testo, nello specifico sull’idea che LT abbia fornito delle informazioni rispetto alle Its. Le campagne repressive che vengono condotte in luoghi come il Cile, mostrano come il Potere abbia accesso a tutto, come il controllo delle e-mail, e questo è un qualcosa che non dobbiamo ignorare. Non sappiamo a quali “informazioni” potranno fare riferimento, ma sin dall’inizio abbiamo cercato di mettere in chiaro a Saboteamos.info che le loro argomentazioni non avevano peso, che non trovavamo in esse alcuna logica e che avremmo continuato a diffondere le informazioni che abbiano a che vedere con le Its. Vien da pensare a quale tipo di dichiarazioni siano state fornite, l’accusa di infamare è grave e non permetteremo che questo accada.

Non ci interessa entrare nella discussione sulla presunta montatura delle Its. La nostra posizione è chiara, è per questo dal nostro spazio sono state diffuse tutte le loro azioni e successive rivendicazioni perché, indipendentemente dal fatto di essere o meno d’accordo con la totalità del loro discorso, si tratta di azioni che riteniamo debbano essere riconosciute. Speriamo di non dover tornare nuovamente sul tema. Che ciascuno tragga le sue conclusioni. 

This entry was posted in informalidad and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.