Argentina – Adesione di Diego allo sciopero della fame di fine anno

sciopero della fame 20 dicembre – 1 gennaio

Affinità con i compagni in sciopero della fame, organizzazione e risposta contro lo stato terrorista

La comunicazione è il principale legame nell’organizzazione dei compagni che rispondono alla repressione degli apparati di sicurezza di qualsiasi tipo di stato.

All’interno dell’organizzazione, le cellule d’azione diretta devono essere indipendenti le une dalle altre, in modo che gli esiti delle azioni segnino il cammino della guerra sociale per liberarci dal dominio e dallo sfruttamento. L’ermetismo delle parole all’interno del gruppo dei compagni che costituiscono tali cellule è doveroso per la protezione dei compagni, il loro ambiente, e la continuità delle azioni sovversive, non importa la quantità di quelli che si attivano, bensì la loro qualità umana, perché l’aspetto più importante della guerra sociale è quello di generare la coscienza, svegliare le menti, riscaldare il sangue ed esser consci delle conseguenze dei fallimenti nelle azioni estreme.
La rivoluzione non è un gioco, la rivoluzione inizia con la propria esistenza, con la propria coscienza, per poi diffonderla e contagiarla. Accompagno gli scioperi della fame in solidarietà internazionale ai compagni che lottano contro questo schifo di vita al quale siamo sottoposti in questo sistema di dominio mondiale di morte e di repressione nei giorni finali di dicembre ed il primo gennaio.

Ai compagni Gabriel, Claudio, Marco, Freddy, Marcelo, Karina, Leandro… e nella rivendicazione dei compagni caduti negli scontri durante fatti radicali e rivoluzionari estremi, per tutti… un saluto!!!
…sperando la libertà per tornare a sorridere di piacere e colpire il nemico, un forte abbraccio…

diego

This entry was posted in presxs and tagged , . Bookmark the permalink.