Sull’azione di guerra dello Stato cileno in Wallmapu

Gli attacchi incendiari degli ultimi giorni ai danni di camionisti che percorrono alcune strade in territorio mapuche ha fornito al governo cileno il pretesto di dar vita ad una vera e propria azione di guerra. Ad esser colpite sono state delle comunità mapuche che vivono a Temucuicui. Non è stata una semplice operazione di polizia, tesa alla cattura dei presunti responsabili degli attacchi incendiari. L’irruzione nelle comunità è stata molto violenta e non sono stati risparmiati dei bambini che erano a scuola. Sette di loro hanno ferite da proiettili di gomma e molti altri presentano sintomi da asfissia per i lacrimogeni. Non è ancora possibile stilare il numero degli arrestati e dei feriti, ma sono oltre una decina. Alcune immagini relative all’azione di guerra su questo video:

http://www.youtube.com/user/folilmapuche#p/a/u/0/NZGjEBVltAg

Segue un comunicato della CAM che, lungi dal prendere le distanze dagli attentatori, invita il popolo mapuche alla resistenza armata.

Culmine, 18.10.09

______________

Si comunica all’opinione pubblica nazionale ed internazionale quanto segue:

1.- La comunità huahuanco localizzata in territorio pewenche solidarizza e ripudia tutte le perquisizioni e gli arresti effettuati dalle forze repressive dello stato cileno (PDI, carabineros e agenti in borghese), che hanno attaccato con armi di grosso calibro la comunità autonoma di temucuicui.

2.- Questi arresti dimostrano solo la disperazione dello stato cileno teso a frenare i pensieri di libertà ed autonomia. Per questo attaccano le comunità mapuche in conflitto che lottano per il recupero del territorio ancestrale.

3.-Basta con le montature politico-giudiziarie contro i nostri degni guerrieri. Fine alla militarizzazione delle comunità mapuche. No alla legge antiterrorista. No ai duplici processi: ordinari e militari.

La resistenza armata permette l’unità della nazione mapuche.

Libertà a tutti i prigionieri politici mapuche

Fuori Beatriz Hiriart dal territorio mapuche (governatrice della regione – ndt).

Seguendo il percorso tracciato da Lemun e Catrileo proseguiamo verso la liberazione nazionale mapuche

Lof huahuanco – C.A.M.

This entry was posted in azioni dirette and tagged , . Bookmark the permalink.