Milano – Individualisti Rivoltosi distruggono 7 bancomat

fonte: http://325.nostate.net/?p=3496

325 riceve e trasmette:

trad. tomo

Nella notte del 9 novembre 2011, a Milano, abbiamo distrutto 7 bancomat.

Abbiamo deciso di attaccare le banche perché sono l’istituzione simbolica del denaro, il pilastro delle false ed alienate relazioni sociali odierne (lavoro/consumo) e delle relazioni di potere tra le élites dominanti e la massa degli sfruttati.

Crisi o no, è l’esistenza stessa di qualsiasi sistema economico a disgustarci, un sistema che non siamo interessati a salvare o riformare, ma solo a distruggere.

Gli esecutivi delle istituzioni finanziarie, chiusi i loro uffici, ogni giorno muovono enormi quantità di capitale, per guadagnare più profitto possibile, non importandosi degli effetti devastanti che i progetti che finanziano (guerre ed armi, autostrade, centrali, treni ad alta velocità, sistemi di sicurezza e controllo sociale e così via) hanno su interi territori e popolazioni.

Quest’azione è dedicata a Luciano Tortuga, compagno anarchico cileno ferito mentre attaccava una banca a Santiago.

La solidarietà non è solo parole! Complicità e solidarietà a tutti i prigionieri che resistono, e a tutti coloro che combattono qui come in Cile, Grecia, Russia, Belgio, Germania, Indonesia, Spagna, Svezia, USA ed ovunque… contro ogni forma di oppressione!

La rivolta non dovrebbe essere solo un giorno di gioia temporanea ma una condizione di vita permanente… per riprendere in mano le nostre vite… più attacchi contro i simboli dello Stato e del Capitale!

Individualisti Rivoltosi

This entry was posted in azioni dirette and tagged , . Bookmark the permalink.